Il programma di #SCE2015

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Laboratorio

15 10 2015 14.30 - 16.00 Code: lb.07

Le piattaforme abilitanti: il crowdfunding civico

In che modo lo sforzo di intere comunità per finanziare opere pubbliche e attività di restauro del tessuto urbano e sociale può porre in una relazione virtuosa le sfere del privato, del pubblico e dell’impresa in vista di un bene comune che non si limiti ala supplenza della PA in carenza di risorse? Il crowdfunding nella PA non è che un tassello di un più ampio piano di community management, in cui la "raccolta soldi" può essere strategicamente usata come uno strumento per la creazione e il rafforzamento di comunità. Questo crowdfunding civico aiuta la PA a migliorare la trasparenza e l'interazione, assicurando la profilazione del cittadino attivo, degli attori del territorio e delle loro motivazioni e offrendo una piattaforma di partecipazione pro-attiva fino a facilitare una vera e propria revisione dei processi di design dei servizi. Da questa prospettiva nel laboratorio saranno analizzati best practice e progetti innovativi che – a qualche anno dalla sua emersione – interpretano il fenomeno del crowdfunding civico all’interno di un processo piùampio di empowerment dei cittadini.

Gli atti dell'evento sono disponibili qui http://www.forumpa.it/smart-city-exhibition-2015/le-piattaforme-abilitanti-il-crowfunding-civico

Chairperson

Gianluigi CogoBiografia

AD Veneto e responsabile del progetto #pmicloud

Intervengono

Lucia ScopellitiBiografia

Responsabile del Servizio Smart City presso la Direzione Centrale Politiche del Lavoro, Sviluppo Economico e Università Comune di Milano

Fabio AllegreniBiografia

Crowd Advisors

Fabio MalagninoBiografia

Consiglio regionale Regione Piemonte

Agnese AgrizziBiografia

Presidente Ginger

Alessio BarolloBiografia

inTerritori

← Torna al programma