Home / Tecnologia / Consulente SEO: una garanzia per il tuo business
cosa fa un consulente seo

Consulente SEO: una garanzia per il tuo business

Avere un’attività, oggi, è sempre più impegnativo: la concorrenza è sempre più agguerrita, i clienti sempre più attenti ed informati e così, molte aziende e negozi al dettaglio, sono costretti a chiudere. L’alternativa esiste e non è neanche tanto difficile da attuare: è necessario però rivolgersi ad esperti di marketing e di tecnologie digitali. Esiste una figura professionale, il consulente SEO, che attraverso la sua analisi può riuscire ad individuare i punti di forza (e quelli di debolezza) di una determinata attività, andando a sviluppare un negozio online (i cosiddetti e-commerce) per raggiungere i vari obiettivi di breve, medio e lungo termine concordati con il cliente. Vediamo nel dettaglio di cosa si occupa un consulente SEO, senza entrare nello specifico delle sue attività tecniche, per comprendere quanto sia importante oggi adeguarsi alle nuove tecnologie e quanto sia indispensabile rivolgersi a professionisti del settore.

Di cosa si occupa un consulente SEO?

Un consulente SEO è innanzitutto un esperto di marketing, con competenze che spaziano dalla conoscenza del mercato, allo studio approfondito di tutto ciò che riguarda il mondo digitale. La prima cosa di cui si occupa il consulente SEO è l’analisi dell’azienda cliente, del mercato di riferimento e della domanda, attuale e potenziale, per poter definire, insieme al committente, una linea d’azione che passa dalla creazione di un e-commerce (o miglioramento, nel caso in cui quello già posseduto abbia bisogno di operazioni di manutenzione) per raggiungere gli obiettivi definiti. La creazione di un e-commerce non è cosa banale: è necessario tener ben presente che la domanda è sempre più esigente e non si accontenta di un negozio virtuale qualsiasi. L’e-commerce deve essere attraente, veloce, fruibile non solo da desktop, ma anche e soprattutto da mobile e deve essere ben fornito: se viene a mancare una di queste variabili, l’e-commerce difficilmente riuscirà ad avere un buon numero di utenti, né tantomeno riuscirà a convertire questi in clienti.

È qui che entra in gioco l’abilità del consulente SEO, che grazie alle proprie competenze è in grado di sviluppare un sito facilmente fruibile ed attraente. L’attività primaria del SEO però si esplica nel momento in cui il sito è online: grazie a tecniche di ottimizzazione, il professionista farà in modo che, per determinate parole chiave (che derivano da un’analisi approfondita del settore e della concorrenza) il sito in questione sia presente sui motori di ricerca in posizioni ben visibili. Sappiamo, infatti, che difficilmente facendo una ricerca, l’utente medio supera la prima o al massimo la seconda pagina di ricerca, ed è per questo che è importante attuare una buona strategia SEO, per essere presenti nei primi risultati di ricerca.

Infine, il consulente SEO continuerà a lavorare per mantenere i risultati ottenuti e a produrre una reportistica periodica per tenere aggiornato il cliente del lavoro svolto e dei risultati ottenuti.

Ecco perché rivolgersi ad un professionista del settore può essere uno degli investimenti più proficui da fare: internet non ha limiti e grazie alle potenzialità che questo strumento ci offre, potremo tirare un sospiro di sollievo mantenendo, anzi ampliando il nostro business.

About Francesco Santoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 − nove =