Home / Tecnologia / La fotografia attuale del gioco online che è in crescita

La fotografia attuale del gioco online che è in crescita

Sono ormai quasi dieci anni che il gioco online “vive” sul mercato ed ha fatto veramente un percorso in crescita basato sulla sicurezza per i giocatori che è cresciuta di pari passo con l’ampiamento dell’offerta di gioco e di casino online. Oggi, si può dire che l’online italiano, con l’introduzione di nuove tipologie di gioco, è perfettamente in linea come attrattiva con quanto è disponibile all’estero e, senza dubbio, il passaggio per alcuni tra i principali giochi da un schema basato sulla raccolta ad uno basato sulla spesa ha migliorato la competitività del circuito italiano rispetto agli operatori illegali che tanto disturbano e creano confusione.

In poche parole, questa è la fotografia che del mercato online di oggi viene “offerta” dall’Osservatorio del Gioco Online del Politecnico di Milano che rivela gli ultimi dati raccolti da questo studio, promosso in collaborazione con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e con Sogei, partner tecnologico dell’Agenzia nel comparto del gioco. Secondo questo studio il valore del mercato dei giochi online con vincita in danaro nel 2016 ha raggiunto 1,03 miliardi di euro, con una crescita del 25% rispetto all’anno precedente e con un’incidenza del 5,4% sul valore complessivo del gioco.

Questo sviluppo “così importante” è da attribuirsi ad un lavoro portato avanti dall’Agenzia delle Dogane che consiste nella creazione di una “lista nera” di circa seimila siti web “.com” inibiti ed un’azione verso i fornitori internazionali di software più quotati che ha sensibilizzato questi ultimi a non fornire i propri servizi a quegli operatori che agiscono sul nostro mercato senza concessione. Altro percorso che ha portato l’online al successo è stato un adeguamento della tassazione ai principali mercati europei regolamentati, con l’obbiettivo di rendere il circuito italiano legale assai concorrenziale relativamente agli operatori non soggetti ad imposizione fiscale.

Bisogna riconoscere questo grande lavoro dell’Agenzia delle Dogane poiché ha portato di anno in anno a rendere sempre più dinamica la regolamentazione che ha rafforzato le basi per lo sviluppo di questo “novello” settore, raggiungendo quei risultati di cui si sta parlando che sono molto più che positivi. Dai dati forniti dall’Istituto Doxa, che non ha certo bisogno di presentazione, e che si riferiscono all’indagine Gaming in Italy che studia le attitudini dei giocatori dei casino online legali, si evince in modo netto come la ricerca dei siti illegali per il gioco stia diminuendo notevolmente, mentre aumenta la spesa nel circuito lecito: il risultato “economico” è che è stato versato dal settore nelle casse dello Stato un “contributo” di circa 247 milioni di euro per il 2016.

Ad oggi, gli operatori attivi nel comparto del gioco online italiano sono ben 84 con otto operatori “persi” nell’ultimo anno, in linea con gli anni precedenti. Il mercato italiano del gaming, ponendo come confronto gli altri mercati europei, risulta essere il secondo dopo quello del Regno Unito -che da sempre è il riferimento per eccellenza- e si pone davanti a quello spagnolo. Nei giochi online si può notare la crescita dei casinò games e delle scommesse sportive, mentre il poker è sempre in calo: quello che bisogna sottolineare è che ogni anno si pone una sempre maggiore attenzione verso la tutela dei giocatori, cosa che sin dalla nascita di questo comparto di gioco ha consentito di orientare il circuito lecito online alla prevenzione dei rischi legati al gioco problematico.

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 1 =