Home / Casa / Acquistare lampadari per la casa: consigli utili per orientare la scelta
lampadario

Acquistare lampadari per la casa: consigli utili per orientare la scelta

State pensando di cambiare il lampadario in una determinata stanza della vostra abitazione? Allora, tutto ciò che si deve fare è evitare di acquistare dei modelli lasciandosi trascinare dall’impulsività. Altrimenti, il rischio è quello di fare degli errori e non comprare il lampadario più adeguato alle proprie esigenze e allo stile della stanza. Una volta capito il modello che potrebbe andare bene, si può dare uno sguardo anche online, con portali come Luce Design che offrono davvero un’ampia e variegata gamma di scelta. Prima di completare qualsiasi acquisto, è bene fare un’attenta disamina e valutazione circa le dimensioni del lampadario, così come i materiali, lo stile e persino la potenza energetica.

L’importanza di considerare le dimensioni

Il primo passo da compiere, in una fase ancora precedente rispetto a quella di acquisto del lampadario, è senz’altro quella di raccogliere tutte le varie misurazioni e dati che riguardano le dimensioni della stanza in cui si dovrà provvedere all’installazione del lampadario.

Per degli ambienti decisamente limitati in quanto a dimensioni, la cosa migliore da fare è quella di optare per un lampadario altrettanto piccolo. Un modello eccessivamente ingombrante risulterà come una sorta di pugno in un occhio alla vista, dal punto di vista estetico, ma anche in termini strettamente funzionali.

Per tutte quelle stanze particolarmente ampie, la cosa migliore da fare è invece optare per l’acquisto di un lampadario di notevoli e adeguate dimensioni. Un modello troppo piccolo, d’altro canto, non sarebbe in grado di garantire una corretta illuminazione allo spazio considerato provocando degli angoli bui che possono diventare decisamente fastidiosi con il passare del tempo.

La scelta della potenza d’illuminazione

Nel momento in cui si comincia a riflettere su quali lampadari possano andare bene per la propria abitazione, l’aspetto principale da tenere in considerazione è la potenza d’illuminazione. Si tratta di un dato che va messo in relazione con l’ambiente in cui viene collocato il lampadario.

Infatti, ci sono numerosi requisiti e parametri di cui tener conto, che cambiano ovviamente in base alla stanza che si ha la necessità di illuminare. Tutto varia anche in base all’effetto luminoso che si ha intenzione di ottenere e alle proprie esigenze, oltre che preferenze dal punto di vista estetico. Di conseguenza, un aspetto da valutare con la massima attenzione è quello relativo al quantitativo di luce prodotto dalle lampadine.

Per poter calcolare in maniera precisa la potenza d’illuminazione, è necessario tenere a mente l’intensità luminosa, così come il quantitativo di luce che viene emessa. Nelle stanze di minori dimensioni, c’è la necessità di avere a disposizione un livello di potenza più basso. Nelle stanze di maggiori dimensioni, invece, serve chiaramente un livello di potenza più alto. Nella maggior parte dei casi, per degli ambienti che arrivano fino a 20 metri quadri, serve una potenza pari ad almeno 15W per ciascun metro quadro. Per degli ambienti con una dimensione che varia da 20 fino a 50 metri quadri, la cosa migliore è quella di sfruttare 20W per metro quadro.

Perché la scelta del lampadario viene condizionata anche dai colori dell’ambiente

Quando arriva il momento di scegliere il tipo di lampadario più adatto per la propria abitazione, è necessario considerare con la massima attenzione i colori della stanza che si dovrà illuminare. La selezione dei colori più adatti è molto importante per ottenere un buon livello di armonia. Bisogna mettere in evidenza come più ci sono dei colori scuri, più alto sarà anche l’assorbimento di luce. Si tratta di un aspetto che va a condizionare notevolmente la scelta del lampadario, che dovrà essere dotato di una potenza adatta alle proprie esigenze.

About Pamela

Blogger di tecnologia, viaggi ed economia. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di intraprendere l'attività di gestione portali web che porto avanti dal 2010.