Home / Salute / Come affrontare l’insonnia
insonnia

Come affrontare l’insonnia

L’insonnia è un problema di rilevanza non indifferente, che colpisce milioni di persone in Italia. Risolvere tale situazione è fondamentale per diversi motivi. Dormire poco comporta dei rischi per la salute cardiovascolare, ma anche problematiche relative all’umore. Per fortuna, intervenendo in tempo – l’insonnia cronica è a dir poco difficile da affrontare – è possibile migliorare la qualità del sonno.

Se stai cercando consigli utili al proposito, nelle prossime righe trovi alcune dritte che vale la pena considerare.

Attenzione all’alimentazione

Il sonno è un processo legato a diversi aspetti della salute. In questo novero è possibile includere la buona alimentazione. Se si ha intenzione di rendere la dieta un’alleata della qualità del sonno, è consigliabile evitare di consumare la sera cibi che sollecitano eccessivamente il metabolismo.

Alla luce di ciò, si consiglia spesso di limitare i carboidrati e di dare spazio, se possibile alle proteine e alle verdure.

No all’utilizzo dei device elettronici prima di dormire

Le onde elettromagnetiche emesse dai dispositivi elettronici che utilizziamo ogni giorno non fanno certo bene al sonno. Se si ha intenzione di migliorarne la qualità, è consigliabile non utilizzarli prima di coricarsi.

Molto importante a tal proposito è anche evitare di dormire con il telefono sul comodino vicino al letto, anche se spento. Per alzarsi al mattino, se l’orologio biologico non fa il suo dovere, si può ricorrere alla classica sveglietta con le lancette.

Sfrutta le proprietà del CBD

Quando si tratta di affrontare l’insonnia, è importante conoscere le proprietà di rimedi naturali molto in voga da qualche anno a questa parte. In questo novero è possibile citare il CBD.

Detto anche cannabidiolo, è uno dei principi attivi della cannabis. A differenza dell’oggettivamente più noto THC non provoca effetti psicoattivi. Anzi, aiuta a rilassarsi. Non a caso è annoverato tra i rimedi naturali contro l’insonnia.

Per quanto riguarda la sua sicurezza, c’è solo da stare tranquilli. Nel 2017, l’OMS ha infatti pubblicato un documento di diverse pagine che attesta l’assenza di effetti collaterali.

La sua fama, almeno in Italia, è cresciuta notevolmente a seguito della legalizzazione della cannabis light. Oggi come oggi, se si ha intenzione di acquistarlo si può prendere come riferimento e-shop come Cbdmania.it, ma anche uno tra i numerosi growsphop aperti per le strade delle nostre città.

Cura le caratteristiche del letto e del cuscino

Quando si punta a combattere l’insonnia, è importante considerare anche le caratteristiche e il comfort del letto e del cuscino, i compagni del riposo notturno.

A tal proposito, è fondamentale sapere che esistono cuscini ad hoc per chi, per esempio, ha la tendenza a dormire sul fianco. Per quel che concerne invece il letto, è essenziale che il materasso sia perfetto per la propria curvatura vertebrale.

Dai spazio al relax dopo cena

Essere impegnati dopo cena, sia per motivi di lavoro, sia per incombenze legate alla vita familiare, è normalissimo. Nonostante questo, è comunque opportuno cominciare a dare spazio al relax. Basta anche solo abbassare le luci e mettere su una musica rilassante per creare l’atmosfera giusta.

Valuta l’aiuto di uno psicologo

Molte volte, alla base dell’insonnia c’è uno stato di ansia difficile da fronteggiare. In altri casi, addirittura, il problema è legato a un trauma. In tali frangenti, è utile considerare l’aiuto di uno psicologo, in modo da lavorare in ottica risolutiva sulla causa principale dell’insonnia, con ovvi vantaggi riguardanti il benessere in generale.

About Pamela Tela

Blogger di tecnologia, viaggi ed economia. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di intraprendere l'attività di gestione portali web che porto avanti dal 2010.