Home / Salute / Dolori cervicali: cause e rimedi efficaci
dolore

Dolori cervicali: cause e rimedi efficaci

I problemi di cervicale sono, purtroppo, particolarmente conosciuti: si stima infatti che circa il 30% delle persone abbiano sperimentato o soffrano quotidianamente di questi fastidiosi dolori. Come per tutti i fastidi, quando arrivano spesso vengono sottovalutati, correndo ai ripari solo quando il dolore aumenta. La cervicale invece è un problema da identificare il prima possibile, così da adottare alcune utili strategie per ridurre i sintomi e minimizzare (o eliminare del tutto) la problematica.

Riconoscerla è facile, ma per avere una diagnosi certa è sempre meglio prendere appuntamento con il proprio medico e verificare con un esperto che i dolori che si avvertono sono effettivamente ricollegabili alla cervicale.

Cosa sono i dolori cervicali

Nello specifico si parla di cervicalgia, un’infiammazione che interessa la zona del collo e che si configura come un dolore specificamente localizzato in quell’area. Può insorgere per diversi fattori, alcuni facili da prevenire altri più imprevedibili.

La zona cervicale è un tratto della colonna vertebrale particolarmente sensibile, composto non solo dalle vertebre, ma anche da fasci muscolari, legamenti e moltissime terminazioni nervose.

Le possibili cause dei dolori cervicali

Proprio per via di tutte le componenti fisiologiche coinvolte, i dolori alla cervicale possono essere connessi a diversi fattori come ad esempio un’infiammazione ai nervi, una rigidità muscolare, un colpo d’aria o movimenti troppo rapidi effettuati con il capo.

Nella peggiore delle ipotesi la problematica si può ricondurre anche a lesione dei dischi intervertebrali. Per chi fa molta vita sedentaria, molto spesso invece la causa più frequente è semplicemente un’errata postura da seduti, o una sedia non particolarmente ergonomica che costringe a tenere posizioni errate con la schiena e il collo.

Chi lavora in ufficio o a computer per molte ore al giorno dovrebbe infatti fare attenzione ad evitare alcune cattive abitudini, una tra tutte quella di non sedersi correttamente, tendendo a “sdraiarsi” sulla sedia. Un altro errore commesso piuttosto di frequente è quello di lavorare con il monitor in una posizione non idonea, generalmente troppo bassa (tipica dei laptop), che costringe a tenere il capo verso il basso e non in posizione ottimale. Gli occhi dovrebbero infatti guardare il monitor in orizzontale e non verso il basso o verso l’alto.

Un’altra causa della cervicale può essere anche collegata a un sonno in posizioni non corrette, per via magari di un cuscino troppo basso o, al contrario, troppo alto. Non solo, anche lo stress e le tensioni emotive possono causare problemi di questo tipo, una variabile viene spesso sottovalutata o non presa adeguatamente in considerazione.

Conoscendo queste possibili cause, diventa più facile riuscire a evitare i problemi alla cervicale, anche se ovviamente alcune variabili non si riescono a controllare e non si può evitare a priori il problema.

Come rimediare

Esistono alcuni prodotti di semplice utilizzo per minimizzare dolori di questo tipo, come ad esempio creme che si possono spalmare in prossimità della zona interessata dal fastidio. Questi prodotti agiscono come antidolorifici, eliminando almeno in parte il problema e sono il rimedio d’elezione per ridurre al minimo i fastidi legati alla cervicale: si può ad esempio reperire facilmente online il prezzo crema Cervicalix, un prodotto efficace con ingredienti naturali come arnica, aloe, mentolo, canfora e artiglio del diavolo.

La fitoterapia è infatti uno dei rimedi naturali più spesso utilizzati per contrastare il dolore: le tinture, gli estratti secchi o gli unguenti possono contenere curcuma, spirea, boswellia o altri elementi e non è raro anche l’utilizzo di fiori di Bach come Oak o Rock Water, degli ottimi rimedi naturali particolarmente efficaci e di semplice assunzione.

Anche l’aromaterapia è un potente alleato per chi si vuole curare in modo naturale. Gli oli essenziali di abete bianco, zenzero e ginepro con poche gocce possono contribuire a minimizzare il fastidio.

Sono quindi diverse le modalità con le quali si possono contrastare i dolori dovuti alla cervicalgia. Se il fastidio non dovesse passare dopo diversi giorni è sempre utile sentire il parere di un fisioterapista o di un medico specializzato per capire come intervenire nel caso specifico.

About Pamela

Blogger di tecnologia, viaggi ed economia. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di intraprendere l'attività di gestione portali web che porto avanti dal 2010.