Home / Casa / Come rinnovare l’estetica del bagno spendendo poco
bagno

Come rinnovare l’estetica del bagno spendendo poco

Quando si parla di dettagli che rendono speciale la casa, non si può non chiamare in causa la stanza da bagno. Questo ambiente, contraddistinto da un forte carattere di intimità, deve essere arredato senza lasciare nulla al caso. In diverse situazioni, è necessario riflettere su come rinnovarne l’estetica. Se ti stai chiedendo come farlo spendendo poco, nelle prossime righe puoi trovare diverse indicazioni utili al proposito.

Carta da parati? Sì, grazie!

Sono diverse le situazioni in cui ci si trova davanti alla necessità di ridare smalto all’estetica del bagno senza perdere di vista il portafoglio. Un consiglio pratico da chiamare in causa in questi frangenti prevede il fatto di valutare la carta da parati. Chi pensa che questa tipologia di rivestimento non sia adatta alla stanza da bagno, può anche cambiare idea. Forse non tutti conoscono l’esistenza della carta da parati vinilica, adatta a tutte le aree dell’ambiente sopra citato, fatta eccezione per la doccia.

Nuova doccia? Viva il modello walk in

Proseguendo con l’elenco dei consigli per dare un nuovo volto al bagno senza spendere troppo, un doveroso cenno va dedicato alla scelta di cambiare la doccia. In questi casi, se si ha intenzione di mettere in primo piano una meravigliosa atmosfera di eleganza e di risparmiare sui costi di installazione, ci si può orientare verso il box doccia walk in.

Caratterizzata, come forse già sai, da una sola parete e dalla mancanza di necessità di procedere all’apertura di ante per entrare, questa doccia, essendo estremamente semplice, richiede, al netto della necessità di mettere in primo piano materiali di qualità, una spesa più contenuta per quanto riguarda l’installazione.

I piccoli dettagli che fanno la differenza

Non c’è bisogno di mettere in atto chissà che cambiamenti per dare un nuovo volto alla stanza da bagno. Un doveroso cenno al proposito deve essere dedicato ad accessori come il tappeto. Se lo si sceglie con la giusta attenzione ai colori, si può apprezzare l’effetto stanza nella stanza, fondamentale per massimizzare lo spazio nei bagni di estensione contenuta.

La comodità delle nicchie

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare delle dritte per cambiare l’estetica del bagno, rinnovandola senza spendere cifre eccessive. Un altro consiglio utile prevede il fatto, nei casi in cui lo spazio lo consente, di creare delle nicchie a livello della parete. Grazie ad esse – che devono ovviamente essere mantenute pulite nel corso del tempo – è possibile riporre biancheria e accessori risparmiando sull’acquisto e sull’installazione dei pensili. Fantastico, vero? Assolutamente sì!

Il giusto tocco di luce

Chi ama l’arredamento lo sa: la luce è qualcosa di meraviglioso, di vivo, di fondamentale per definire gli spazi. Il caso del bagno, una stanza dove la potenza sensoriale delle linee e delle forme si apprezza come in pochi altri frangenti, tutto questo vale ancora di più. Alla luce di ciò, nel momento in cui ci si chiede come rinnovare l’estetica dell’ambiente a cui stiamo dedicando queste righe capita spesso di chiamare in causa l’inclusione di dettagli luminosi come le strisce a LED dietro lo specchio.

La magia delle resine

Sono tantissime le persone che hanno la necessità di far conciliare estetica e risparmio per quanto riguarda il bagno. Tra i consigli più utili per concretizzare questo equilibrio è possibile chiamare in causa il fatto di evitare di eliminare i rivestimenti presenti. Cosa si può fare per cambiare il mood del bagno? Aggiungere una resina. In commercio ne esistono tantissime utili sia per le superfici verticali, sia per quelle orizzontali. In molti casi, si ha a che fare con la possibilità di dare vita a nuovi rivestimenti senza fughe. In questo modo, si mettono in primo piano soluzioni deliziosamente moderne e perfette per il bagno minimal.

About Pamela

Blogger di tecnologia, viaggi ed economia. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di intraprendere l'attività di gestione portali web che porto avanti dal 2010.