Home / Casa / Il tuo cane gioca libero in giardino? Le soluzioni per la sua sicurezza
cane

Il tuo cane gioca libero in giardino? Le soluzioni per la sua sicurezza

I nostri amici a quattro zampe infatti possono adattarsi alla vita “casalinga”, ma di certo non sono molto più felici quando possono vivere almeno una parte della propria vita all’aria aperta e a diretto contatto con la natura.

Chi ha la fortuna di avere un ampio giardino sa quanta gioia possa dare l’idea di lasciare al proprio cane la possibilità di scorrazzare in libertà

A questa immagine idilliaca però si contrappongono delle naturali preoccupazioni di tipo tecnico e logistico, soprattutto in relazione alla sicurezza del cane e, naturalmente, a quella degli estranei che potrebbero venire inavvertitamente in contatto con lui.

Libertà del cane e sicurezza dei padroni sono sempre conciliabili (facendo le scelte giuste)

Uno dei rischi maggiori, quando si decidere di lasciare  che il proprio cane viva libero all’esterno di un’abitazione, è che l’animale scappi. Attirato per esempio da una femmina in calore, un cane maschio non sterilizzato potrebbe tentare di scavalcare le siepi o il cancello oppure scavarsi un tunnel per passare al di sotto di essi.

Se il cane è di razza si corre anche il rischio che dei malintenzionati possano entrare nella proprietà per rubarlo e rivenderlo.

Un altro pericolo concreto è che il cane entri in contatto diretto con i passanti e che questo possa generare problemi: nervosismo del cane, eventuali morsi e addirittura ferimenti.

Naturalmente tutte queste possibilità sono causa di grande agitazione e possono addirittura distogliere i padroni dall’idea di lasciare i propri cani liberi di correre in giardino: spesso si preferisce allestire spazi molto piccoli e defilati in cui si possa tenere il cane più facilmente sotto controllo.

Se in determinati casi si tratta di una scelta obbligata, in molti altri non lo è affatto: basta prendere in considerazione l’idea di costruire una buona recinzione per cani intorno all’intero perimetro della proprietà, risolvendo in una sola volta  i diversi problemi che abbiamo appena analizzato.

Le caratteristiche di una buona recinzione per cani

Per essere efficace allo scopo per cui viene installata, una recinzione per cani deve soddisfare determinati requisiti:

  • altezza sufficiente: il cane non deve poterla superare o scavalcare con un salto
  • alta resistenza agli agenti atmosferici e alle sollecitazioni meccaniche: dev’essere realizzata con materiali durevoli, in grado di resistere non soltanto alla costante esposizione agli agenti atmosferici ma anche agli eventuali tentativi da parte del cane di morderla, strapparla o bucarla
  • solidità: la recinzione dev’essere piantata solidamente nel terreno, al fine di evitare che l’animale o dei malintenzionati possano abbatterla o sollevarla.

 

Tra i vari prodotti presenti, riteniamo che il pannello royal di Retissima sia la migliore in assoluto per costruire recinzioni per cani: il suo rapporto qualità / prezzo è imbattibile, soprattutto considerando l’alta resa estetica dei pannelli e la durevolezza dei materiali utilizzati per realizzarli.

Per costruire una recinzione solida, inseriamo i moduli della recinzione fino ad almeno 20 cm di profondità nel terreno. Nei casi più estremi (terreno cedevole, cane di grosse dimensioni) siamo anche in grado di creare un cordolo di calcestruzzo interrato che faccia da “fondamenta” all’intera struttura realizzata utilizzando i pannelli royal.

Come azienda abbiamo fornito i nostri servizi anche per interventi di recinzione di aree pubbliche destinate ad accogliere animali, come parchi e giardini pubblici. Spesso insieme alla recinzione ci viene chiesto di allestire un vero e proprio ambiente su misura per cani, con cuccette di legno, cestini per raccogliere i bisogni, piccoli percorsi di agility e così via.

Siamo sempre assolutamente orgogliosi di portare a termini questi progetti, perché il nostro obiettivo è aiutare i padroni a far vivere i propri animali in serenità e sicurezza.

About Pamela Tela

Blogger di tecnologia, viaggi ed economia. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di intraprendere l'attività di gestione portali web che porto avanti dal 2010.