Home / Economia / App car sharing, la mobilità in condivisione non decolla
App car sharing, la mobilità in condivisione non decolla
App car sharing, la mobilità in condivisione non decolla

App car sharing, la mobilità in condivisione non decolla

In Italia, per quel che riguarda i servizi di trasporto che sono alternativi a quelli pubblici, tutto si può dire tranne che la mobilità in condivisione ad oggi sia decollata. Questo è quanto, tra l’altro, ha messo in evidenza l’Associazione Altroconsumo in accordo con un’inchiesta che è stata realizzata in vista del Festival Ri-Generazioni che è in programma il 28-29-30 settembre del 2018 presso l’UniCredit Pavilion.

Auto privata batte ancora il car sharing e l’uso dei mezzi pubblici

Come noto, ad oggi il servizio di car sharing, accessibile anche tramite app, ovverosia muniti di smartphone, è sviluppato in prevalenza solo nelle grandi città e peraltro solo in alcune di queste. Non a caso al riguardo Altroconsumo ha raccolto dati statistici rilevanti solo per le città di Milano e di Torino, anche perché spesso il servizio viene utilizzato dagli utenti per 2-3 volte al massimo e solo per curiosità.

La realtà emersa dall’indagine è quella di cittadini residenti in Italia che, specie dove il car sharing è ancora un sogno, per spostarsi preferiscono di gran lunga l’utilizzo dell’auto privata in quanto la qualità dei mezzi pubblici è insoddisfacente.

Trasporti, l’Italia è un Paese di automobilisti incalliti

Di conseguenza, l’Associazione Altroconsumo mette in evidenza come l’Italia rimanga nonostante tutto un Paese di automobilisti incalliti non sempre per scelta, ma proprio perché i mezzi pubblici non solo sono lenti e non sempre sicuri, ma sono pure troppo costosi in rapporto alla qualità del servizio offerta. Non a caso dall’inchiesta è emerso che in Italia si usa l’auto in otto casi su dieci per gli spostamenti casa-ufficio.

About Annalisa Ruzzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − 1 =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.