Home / Economia / Comprare auto in Europa, le previsioni sul mercato nel 2019
erasmus europa

Comprare auto in Europa, le previsioni sul mercato nel 2019

Dopo il -4,6% che è stato registrato nel primo mese dell’anno, a febbraio del 2019 per il mercato dell’auto in Europa c’è sta un’altra flessione ma decisamente più contenuta con un -0,9% in accordo con i dati che sono stati diffusi nella giornata di ieri dall’Associazione dei Costruttori Europei (ACEA).

Mercato auto Vecchio Continente in flessione nel primo bimestre 2019

Nel dettaglio, il mese scorso le immatricolazioni auto in Europa sono state 1.148.775 rispetto a 1.159.114 del mese di febbraio del 2018. Il primo bimestre del 2019 si chiude così nel Vecchio Continente con 2.374.963 unità immatricolate rispetto alle 2.445.206 dello stesso periodo del 2018. Il calo su base bimestrale è quindi pari al 2,9% in accordo con quanto riporta con una nota l’Unrae, Unione delle case automobilistiche estere operanti in Italia.

A febbraio 2019 per oltre la metà dei Paesi rilevati dall’ACEA il mese si è chiuso con un dato negativo sulle immatricolazioni auto, e tra questi pure la Spagna e l’Italia con una contrazione pari, rispettivamente, all’8,8% ed al 2,4%. In controtendenza, invece, tra i mercati auto maggiori si sono attestati la Germania con un +2,7%, la Francia con un +2,1%, ed il Regno Unito con un +1,4%.

Previsioni sul mercato nel 2019 in Europa, stime ACEA

In base alle stime ACEA, nel 2019 in Europa il mercato dovrebbe crescere ma ad un ritmo non superiore all’1% dopo la stabilità dello scorso anno, e dopo quattro anni caratterizzati per il settore auto nuove da un incremento delle immatricolazioni. A frenare il mercato, d’altronde, sono diversi fattori che spaziano dalla Brexit alle norme stringenti sulle emissioni, e passando per le tariffe USA sulle importazioni di auto dall’Europa.

About Francesco Santoro