Home / Economia / Cosa serve per aprire un conto corrente?
aprire un conto corrente

Cosa serve per aprire un conto corrente?

“Più si è informati, meno si viene spennati” potrebbe essere tranquillamente il mantra da seguire nel momento in cui si prende in considerazione l’apertura di un conto corrente, operazione che molto spesso crea non pochi timori reverenziali, soprattutto se si considera il fatto che la sottoscrizione di un rapporto di deposito di denaro potrebbe riservare sorprese non proprio gradite come costi nascosti o spese di tenuta conto non sempre evidenziate in maniera chiara.

Informarsi preventivamente, quindi, è la soluzione migliore sia per evitare di ritrovarsi con un conto corrente “costoso”, sia per poter scegliere il prodotto migliore in base alle proprie esigenze dato che, sempre più frequentemente, in molti vanno alla ricerca di conti correnti facili da utilizzare e che diano la possibilità di essere aperti in modo veloce e quasi immediato, in maniera da essere operativi fin da subito.

Solitamente per aprire un conto corrente, il cui titolare deve aver raggiunto la maggiore età, si devono seguire delle procedure che possono risultare diverse in base al tipo di banca scelta, alla tipologia di conto, e al canale che si utilizza (direttamente in filiale, online o per telefono).

A prescindere quindi dal canale utilizzato e dal modo in cui verranno recapitati alla banca i vari documenti richiesti, i passi da seguire per l’apertura di un nuovo conto corrente sono:

  1. Leggere con attenzione le condizioni del contratto di conto corrente, prestando particolare attenzione al foglio informativo, le informative riguardanti le norme in materia di trasparenza bancaria e sul trattamento dei dati personali;
  2. Firmare e consegnare il contratto e le dichiarazioni di cui sopra firmate;
  3. Munirsi di una fotocopia del proprio documento di identità e del codice fiscale (tessera sanitaria);
  4. In taluni casi può essere richiesto, da alcune banche, anche un certificato di residenza del titolare (o dei titolari) del conto corrente.
  5. Fare un versamento inziale, somma che può essere tranquillamente anche di poche decine di euro.

Nel caso si scelga di recarsi fisicamente in filiale queste operazioni verranno completate con l’assistenza di un impiegato di banca che, solitamente, non opera allo sportello ma vi accoglierà in un ufficio apposito al fine di illustrarvi per bene tutte le caratteristiche del conto, rispondere alle vostre domande e aiutarvi nella compilazione di tutta la documentazione.

Assistenza simile, anche se non fornita direttamente in banca ma attraverso una linea telefonica dedicata con tanto di operatore a vostra disposizione, si riceve nell’eventualità che il nuovo contratto di conto corrente venga aperto tramite telefono con tutti i documenti richiesti che possono essere forniti via fax o tramite posta.

Tuttavia, si può anche scegliere di aprire un conto corrente online, approfittando dei tantissimi e variegati prodotti che sempre più banche mettono a disposizione dell’utenza, tutte le procedure sopraelencate vengono svolte comodamente attraverso il proprio PC, tablet o smartphone attraverso i quali vengono inviati anche i documenti richiesti.

Le più moderne applicazioni fornite dalle banche a supporto di questi particolari conti correnti, caratterizzati da estrema semplicità di utilizzo, permettono di fotografare i documenti di riconoscimento usando direttamente la fotocamera dei vari dispositivi elettronici, documenti che vengono così allegati automaticamente.

In caso di apertura di un conto online, quindi senza l’interazione diretta con un impiegato di filiale o un operatore telefonico, è richiesta l’identificazione finanziaria del titolare in ottemperanza alla normativa antiriciclaggio.

Questa identificazione si realizza tramite l’effettuazione di un bonifico di prova (di importo minimo) proveniente da un altro conto corrente di cui si è titolari.

Come visto, dunque, aprire un conto corrente è una procedura ormai rapida e sicura anche utilizzando i mezzi più moderni messi a disposizione della tecnologia, con le banche che offrono servizi di assistenza telefonica e online sui loro prodotti in grado di soddisfare tutte le esigenze del correntista.

About Pamela Tela

Blogger di tecnologia, viaggi ed economia. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di intraprendere l'attività di gestione portali web che porto avanti dal 2010.