Home / Economia / La piattaforma Circle e il programma Fintech Fast Track di Visa

La piattaforma Circle e il programma Fintech Fast Track di Visa

Circle ha scelto di aggiungersi al ben noto programma Fintech Fast Track che fa capo a Visa. In poche parole, offre la possibilità di provvedere all’emissione di una carta aziendale Visa che permetta alle aziende di spendere USDC in tutti quei luoghi in cui venga accettata Visa come metodo di pagamento.

La piattaforma Circle, quindi, ha finalmente ricevuto il supporto per i pagamenti in USD Coin, rispondendo perfettamente alle esigenze di portafogli di valuta digitale di Visa. Una notizia molto interessante anche per tutti coloro che sono soliti fare trade Bitcoin con le più importanti piattaforme presenti online che offrono questo tipo di servizio.

La crescita della domanda di stablecoin digitali

La domanda di stablecoin digitali in dollari ha fatto registrare un aumento di tutto rispetto nel corso del 2020, anche grazie al fatto che sempre più aziende sono alla ricerca non solo di pagamenti, ma pure di liquidazioni sempre più veloci, che siano al contempo pure a basso costo e non reversibili. Lo stablecoin digitale in dollari viene emesso solo ed esclusivamente da parte di istituzioni finanziarie che hanno ottenuto idonea e adeguata regolamentazione, oltre che specifiche autorizzazioni. Interessante notare come questi enti conservino delle riserve intere di asset che vanno a supportare ciascun stablecoin.

In questo senso, Circle può diventare uno strumento molto valido e interessante, dal momento che offre alle aziende l’opportunità di accettare dei pagamenti, ma anche ovviamente di inviarli, sfruttando i sistemi classici, ma anche con la nuova infrastruttura di stablecoin.

Grazie a questo annuncio, ecco che come si ha finalmente la conferma che Circle va ad ampliare il programma Visa Fintech Fast Track, mettendo a disposizione della clientela un novero importante di nuove funzionalità, sempre più potenti peraltro, oltre che di nuove possibilità dedicate alla base clienti complessiva di Circle, ma anche ovviamente in riferimento all’ecosistema Fintech di Visa.

Le caratteristiche della card aziendale Circle Visa

Grazie al fatto di ampliare la flessibilità, ma pure i vantaggi relativi al conto Circle Business, ecco che la clientela potrà contare, in men che non si dica, di introdurre una nuova carta aziendale Circle Visa, che offrirà ai titolari la possibilità di disporre di un vero e proprio conto aziendale Circle, con cui poter spendere i relativi USDC in ben più di 60 milioni tra commercianti, imprese, aziende e negozianti sull’intero pianeta. Circle rappresenta la prima società di criptovalute a livello mondiale che ha proposto una carta aziendale Visa.

I pagamenti Stablecoin non avranno il problema dei blocchi

Nel corso degli ultimi anni, ecco che Visa si è trasformata nella rete di carta più gettonata da parte di tutti quei clienti che possono contare su portafogli di valuta digitale, in cui figurano qualcosa come ben più di 25 programmi di carte correlati. Si tratta di veri e propri portafogli digitali, che fanno riferimento ad ambiti industriali molto ampi. Circle, proprio per via del fatto che fa parte del programma Fintech Fast Track di Visa, metterà a disposizione della propria clientela un Circle Account e API, in maniera tale da offrire davvero un’esperienza d’uso completa in riferimento al pagamento con stablecoin digitali senza alcun tipo di interruzioni.

Proseguirà a braccetto il lavoro di Circle e Visa, quindi, con l’intento di attivare la rete globale di decine e decine di partner Fintech di Visa all’interno dello specifico programma Fintech Fast Track. Tutti i partner Visa potranno eseguire l’accesso alla suite di prodotti e API di Circle per l’uso della valuta digitale, così come delle varie blockchain pubbliche in riferimento ai pagamenti, ma anche nelle diverse app finanziarie e pure in ambito commerciale.

About Pamela Tela

Blogger di tecnologia, viaggi ed economia. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di intraprendere l'attività di gestione portali web che porto avanti dal 2010.