Home / Economia / L’impegno di Esterino Montino per la rinascita della lecceta di Fregene

L’impegno di Esterino Montino per la rinascita della lecceta di Fregene

La Lecceta di Fregene è rinata, ed il protagonista di questo successo è l’attuale sindaco di Fiumicino Esterino Montino, il quale ha sempre mostrato il massimo impegno verso il rispetto dell’ambiente e degli animali. La lecceta di Fregene, che per anni è stata invasa da tonnellate di rifiuti, è finalmente tornata ad essere un meraviglioso parco di 20 ettari, un’enorme area verde, composta da: bosco ceduo, lecceta con pungitopo, allori, corbezzolo e mirto.

Scopriamo com’è avvenuta questa rinascita e quali sono stati i risultati di quest’opera pubblicati anche sul sito ufficiale del sindaco esterinomontino.it.

La rinascita della lecceta di Fregene

Per raggiungere l’obiettivo prefissato, il sindaco di Fiumicino ha avviato un bonifica delle tonnellate di rifiuti che invadevano il sottobosco della lecceta di Fregene, oltre a questo provvedimento, Esterino Montino ha deciso di bloccare l’accesso alla lecceta a tutte le automobili, destinando l‘accesso esclusivamente al passaggio ciclopedonale. Sono stati avviati anche interventi di pulizia e di controllo, in quanto non bisogna mai abbassare la guardia con gli incivili che abbandonano i rifiuti di nascosto.

Oltre al controllo ed alla pulizia, sono state allestite recinzioni e spazi con panchine, forniti di cestini per i rifiuti. L’attuale sindaco di Fiumicino ha inoltre avviato diverse campagne di sensibilizzazione nelle scuole per il rispetto della “cosa pubblica” e soprattutto dell’ambiente. Gli obiettivi di questo progetto sono quelli di tutelare l’ambiente, gli animali e di rendere la lecceta una zona dove poter fare sport e passare del tempo libero. A tal proposito, all’interno della lecceta, nelle vicinanze dell’Oasi di Macchiagrande del WWF (tra Viale Castellammare e Via della Veneziana), è stato inaugurato un parco pubblico di 2 ettari.

Il ritorno degli animali selvatici nella lecceta di Fregene

A causa dei rifiuti e del degrato nella lecceta di Fregene, gli animali selvatici erano del tutto scomparsi. Grazie al monitoraggio e al controllo di quest’area verde di Fregene, gli animali pian piano iniziano a tornare a popolarla. E‘ notizia di qualche settimana fa del ritorno della fauna e della flora di un tempo. Sono infatti tornati i fagiani ed i cinghiali, ed ultimamente è stata avvista anche una coppia di bellissimi daini, il che dà molta speranza a chi ha lavorato duramente per questo progetto.

L’attuale sindaco di Fiumicino Esterino Montino si è dichiarato entusiasta del ritorno degli animali nella lecceta di Fregene, per il sindaco questa è la dimostrazione di un lavoro svolto egregiamente.

La natura sta finalmente prendendo possesso di quello che l’inciviltà umana le stava portando via.

About Pamela Tela

Blogger di tecnologia, viaggi ed economia. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di intraprendere l'attività di gestione portali web che porto avanti dal 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 + nove =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.