Home / Economia / Manovra del Popolo: accordo di Governo trovato, esulta Di Maio
Manovra del Popolo, accordo di Governo trovato, esulta Di Maio
Manovra del Popolo, accordo di Governo trovato, esulta Di Maio

Manovra del Popolo: accordo di Governo trovato, esulta Di Maio

La Legge di Bilancio dello Stato, detta anche Legge di Stabilità, ha un nuovo nome. Non è quello di ‘Manovra Finanziaria’ che non solo evoca il passato, ma che quasi sempre è stata sinonimo dell’introduzione di nuove tasse, ma ‘Manovra del Popolo’. La nuova definizione arriva da Luigi Di Maio, il Ministro del Lavoro, delle Politiche Sociali e dello Sviluppo Economico, ed anche vice premier nel Governo Conte.

Ministro Di Maio esulta su Facebook

La definizione della Legge di Stabilità come ‘Manovra del Popolo’ è stata data dal Ministro Luigi Di Maio con un lungo post sul Facebook che ha annunciato l’accordo di Governo su quelli che sono non solo i provvedimenti più onerosi per il Governo fatti in campagna elettorale, ma anche i cavalli di battaglia del MoVimento 5 Stelle nel rispondere ai bisogni dei cittadini a partire da quelli che risiedono nelle Regioni del Sud Italia.

Stando a quanto è stato scritto dal Ministro Di Maio sul social network, il reddito di cittadinanza da promessa diventerà realtà in quanto lo stanziamento sarà di 10 miliardi di euro. Inoltre, assicura altresì Luigi di Maio, nella Legge di Stabilità ci sarà pure la pensione di cittadinanza, il superamento della Legge Fornero, ed il risarcimento ai truffati delle banche.

Vince la linea M5S-Lega su Tria, deficit/Pil al 2,4%

In accordo con quanto è stato riportato da IlFattoQuotidiano, a vincere è stata la linea dei due vicepremier, ovverosia dei due partiti di maggioranza, rispetto invece alle posizioni del ministro all’Economia Tria che puntava ad un deficit/Pil inferiore alla soglia del 2%. Ed invece questo, nel dare seguito alle promesse elettorali, dovrebbe attestarsi al 2,4%.

About Luca Di Pasquale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − sedici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.