Home / Guide / Assicurazione per gli animali domestici: tutto ciò che c’è da sapere
cane

Assicurazione per gli animali domestici: tutto ciò che c’è da sapere

Guida per capire come funziona l’assicurazione per gli animali domestici, a cosa bisogna porre attenzione e quali sono i vantaggi e rischi

Sempre più persone, soprattutto in quest’ultimo periodo, hanno deciso di adottare un animale domestico, principalmente cani e gatti. Si tratta di un passo importante perché adottare un amico a 4 zampe significa avere maggiori responsabilità, significa doversi prendere cura di qualcun altro, oltre a se stessi, significa dover essere accanto a lui nei momenti belli ma anche nei momenti di difficoltà (ad esempio, nel caso in cui l’animale dovesse ammalarsi) e significa anche dover rinunciare, a volte, a qualcosa. Ma tutto questo è niente in confronto all’amore, all’affetto e alle gioie che ci donano gli amici pelosi.

Croccantini, cuccia, vaccini, giochi: sono queste le cose principali, oltre all’amore, di cui ha bisogno un animale domestico. Ma vi è anche un’altra cosa: l’assicurazione. Frequentemente se ne sente parlare, ma di cosa si tratta veramente? Vi spieghiamo allora in cosa consiste, a cosa bisogna porre attenzione e quali sono i vantaggi e i rischi che essa comporta.

Cosa bisogna sapere sull’assicurazione per gli animali domestici

Assicurazione per animali domestici: come funziona e a cosa porre attenzione

L’assicurazione per gli animali domestici è un’assicurazione che copre le spese sanitarie dell’animale in caso di malattie o infortuni, ad eccezione però delle visite mediche di routine e delle vaccinazioni. Ma non solo. Questa assicurazione infatti, garantisce anche una copertura totale nel caso in cui il vostro animale dovesse arrecare danni ad altri animali, persone o cose altrui, magari al parco o in casa di amici. Ad esempio, il vostro animale potrebbe mordere un vostro ospite o rompere qualcosa durante una visita ad amici o parenti oppure il vostro cane potrebbe azzannare un altro cane per strada o al parco. In tutti questi casi, in assenza di assicurazione, tutti i danni causati dall’animale devono essere risarciti dalla persona che se ne prende cura.

Inoltre, un aspetto da tenere in considerazione è che per poter attivare tale assicurazione l’animale deve essere in regola, deve avere il libretto sanitario e deve possedere il microchip. Se quindi avete intenzione di assicurarlo vi conviene fare prima ciò.

Assicurazione per animali domestici: rischi e vantaggi

Come già detto, l’assicurazione per il proprio animale domestico dà benefici, legali e sanitari, sia all’animale che a colui che se ne prende cura. Ovviamente questa assicurazione non può comprendere le spese per il cibo, per i giochi, per le ciotole per il cibo e quant’altro.

In passato l’assicurazione era obbligatoria solo per alcune razze di cani considerate pericolose. Fortunatamente non è più così perché nessun cane o animale in generale è di natura cattivo e pericoloso, tutto dipende da come lo si alleva e dall’ambiente in cui vive. Quindi oggi l’assicurazione non è più obbligatoria, anche se è fortemente consigliata perché colui che possiede un animale domestico è responsabile civilmente per i danni causati dall’animale, soprattutto nel caso in cui quest’ultimo dovesse scappare o perdersi e va a creare danni a persone, oggetti o ad altri animali proprio in quei momenti.

Se siete indecisi potete farvi consigliare dal veterinario e capire se farla oppure no e potete anche rivolgervi alle compagnie, sia sul vostro territorio che online, che offrono questo tipo di assicurazioni (non tutte lo offrono).

Assicurazione per animali domestici: costo

Sicuramente ve lo starete chiedendo: ma quanto costa tutto ciò? Il costo dell’assicurazione per gli animali domestici va da un minimo di 80-100 euro a un massimo di 200 euro circa all’anno. Dipende tutto dal tipo di animale, dalla razza, dall’età e da altri fattori. In realtà non si tratta di una somma eccessiva, se si tiene in considerazione il fatto che offre molti vantaggi.

About Pamela

Blogger di tecnologia, viaggi ed economia. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di intraprendere l'attività di gestione portali web che porto avanti dal 2010.