Home / Moda / Capelli rasati di lato, ecco come procedere!
capelli rasati di lato

Capelli rasati di lato, ecco come procedere!

Le tendenze della primavera estate sembrano privilegiare le estremità: da una parte le lunghezze sempre più estese, dall’altra quelle sempre più corte. Pertanto, in tal senso, se i vostri capelli medi o lunghi vi hanno stufato, e volete passare a qualche pratica alternativa, i capelli rasati di lato potrebbero essere realmente una soluzione da non sottovalutare.

Portare i capelli lunghi è d’altronde abbastanza impegnativo: le chiome più estese richiedono una grande cura e, soprattutto con l’avvicinarsi del periodo più caldo dell’anno, i rischi aumentano di gran misura. Con l’avvicinarsi dell’estate, infatti, il rischio di avere una chioma disordinata è dietro l’angolo. E che dire poi della sensazione di avere la testa in disordine, a causa dell’umidità e del sudore? Per evitare questi inconvenienti, una buona idea potrebbe essere quella di rasarsi i capelli di lato a zero… o quasi.

Ma come fare? E quali accortezze seguire?

In linea di massima, è pur vero che la procedura per rasarsi i capelli di lato non è complicatissima come potrebbe sembrare e dunque, almeno per le mani più esperte, potrebbe essere addirittura effettuata senza dover necessariamente ricorrere alle mani esperte del vostro parrucchiere.

Vi sarà dunque di utilità esclusivamente qualche buono strumento tecnico, un pizzico di creatività e molta attenzione. A tal proposito vi consigliamo il sito https://www.hairfly.it/ dove trovare foto e consigli veramente spettacolari.

Per quanto ovvio, il nostro consiglio è comunque quello di rivolgervi a un professionista: trattandosi di una rasatura, il rischio di commettere errori è abbastanza prossimo, e potrebbe indurvi a conseguenze piuttosto nefaste sulla congruità del vostro look.

Se invece desiderate procedere in completa autonomia, quel che vi sarà di aiuto sarà uno shampoo e un balsamo di qualità (non lesinate con il loro acquisto, poiché si tratta di due elementi fondamentali per la cura e il benessere della vostra chioma) e una macchinetta regola capelli. Per quanto attiene le macchinette per la rasatura, in commercio trovate decine di diversi modelli: cercate anche in questo caso di prenderne una con un ampio range di regolabilità, evitando di ricorrere allo strumento più economico, che per maneggevolezza, attenzione e precisione, potrebbe mostrare ben più di qualche semplice pecca.

Una volta che avete riposto su un piano tutto l’occorrente necessario, potete procedere con la preparazione del vostro capo al taglio vero e proprio. Dunque, prendete lo shampoo e procedete a lavare accuratamente la chioma, per poi aiutarvi con un buon balsamo che possa rendere i vostri capelli più soffici e maggiormente regolabili. Attraverso questo procedimento riuscirete, in altri termini, a rendere i capelli più gestibili, evitando che magari si inceppino all’interno della macchinetta.

In tal proposito, se la chioma di partenza è abbastanza lunga, è sicuramente meglio aiutarvi con una bella sforbiciata manuale, che possa evitare ogni sforzo aggiuntivo alla macchinetta (la quale dovrebbe invece curarsi esclusivamente di ridurre la portata dei capelli già corti). Pertanto, se avete già i capelli corti, tutto sarà molto più facile e meno impegnativo per voi.

Arrivati a tale stadio, non vi rimane che attivare la nostra macchinetta per la rasatura dei capelli da un lato, e iniziate ad effettuare il taglio. Regolate pertanto prima di tutto la misura che desiderate apportare alla vostra lunghezza, e iniziando dal basso procedete verso l’alto: se non volete esagerare, potete iniziare a rasare partendo dalla lunghezza più ampia che la vostra macchinetta vi consente, e scendere gradualmente di estensione man mano che vi sembrerà il caso.

Durante il taglio, procedete formando delle sorte di strisce e, proseguendo, lavorate le parti rimanenti seguendo la striscia già realizzata, e facendone altre che siano parallele alla stessa. Per poter avere la garanzia di un taglio omogeneo, procedete con calma, senza strattoni, con mano ferma e decisa, ma non troppo rapida.

Una volta che avrete compiuto questo primo lavoro di rasatura, dovreste cercare di predisporre un opportuno taglio più di precisione sulla cute nelle parti più delicate, come quelle vicino all’orecchio, le basette, il bordo inferiore della nuca. Per quanto ovvio, anche se per queste parti vi aiuterete con un altro rasoio o altra macchinetta, l’obiettivo dovrà essere quello di avere un taglio quanto più possibile omogeneo e, dunque, la stessa estensione di capelli.

Come avete visto, la procedura per poter rasare di lato i capelli non è eccessivamente complicata.

Quel che invece è necessario tenere in debita considerazione è il fatto che le geometrie create con la rasatura dei capelli andranno rinnovate con discreta frequenza, evitando pertanto di far lasciare passare troppo tempo tra una rasatura e l’altra. Man mano che i capelli cresceranno, infatti, la vostra personalissima opera d’arte perderà di consistenza, lasciandovi invece un look confuso e arruffato.

Meglio allora prendersi la briga di fissare degli appuntamenti periodici dal parrucchiere o, se preferite agire in completa autonomia, fissare sul calendario un proprio personalissimo appuntamento con cadenza mensile, o anche meno. Un piccolo sacrificio, per un risultato di sicuro impatto!

About Pamela Tela

Blogger di tecnologia, viaggi ed economia. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di intraprendere l'attività di gestione portali web che porto avanti dal 2010.