Home / Moda / Neil Barrett, quando lo stile diventa minimal
neil barrett

Neil Barrett, quando lo stile diventa minimal

Neil Barrett è uno stilista inglese, originario del Devon, famoso per la sua impronta minimalista all’abbigliamento maschile. La sua passione per la moda è nata sin dalla giovinezza, grazie alla sua famiglia specializzata in sartoria militare. Dopo aver conquistato Gucci, ricoprendo il ruolo di Senior Men’S Designer, Barrett ha poi imposto la sua visione della moda maschile alla casa di moda Prada, combinando tessuti luxury lavorati artigianalmente all’abbigliamento sportivo caratterizzato dai tessuti high-tech. Successivamente, agli albori degli anni 2000, Barrett ha poi deciso di fondare il suo marchio, basando la sua linea su un design innovativo capace di mixare sapientemente elementi sartoriali e sportivi, dando vita a capi senza tempo e senza età con un’attenzione particolare ai dettagli.

Qualche anno dopo, nel 2006, Barret ha pensato di lanciare anche una collezione femminile, improntata sullo stesso concept. Nel 2009 lo stilista è approdato in Toscana, stabilendo in loco una divisione produttiva e puntando sull’artigianato Made In Italy. Sin dal suo esordio, il brand, ha catturato molteplici star dello showbiz, da Brad Pitt ad Orlando Bloom, passando per il cantante Justin Timberlake che ha indossato diversi capi firmati Barrett durante un suo Tour.

Le t-shirt come capo distintivo del marchio

Sono le t-shirt maschili, probabilmente, il capo più richiesto di Neil Barrett. Si tratta di capi molto semplici, caratterizzati da dettagli minimal, come i profili a contrasto oppure le stampe e le scritte irriverenti, capace di smorzare anche l’abbinamento più serio ed impostato. Grazie alla vestibilità delle magliette, si può scegliere qualsiasi look improntato sulla t-shirt come “pezzo forte”, da utilizzare sotto ad una felpa aperta con zip, sotto ad un cardigan lavorato con i bottoni, oppure, perché no, sotto ad una giacca dal taglio sportivo e tessuto stretch.  L’outfit in linea con i dettami dello stilista, ovviamente, è quello minimale, pertanto non è sbagliato decidere di creare un look tono su tono, con gli accessori solo se strettamente necessari, come ad esempio una borsa oppure uno zaino capiente.

La moda femminile minimal

La linea donna di Neil Barrett si caratterizza per i richiami maschili. Ad esempio, i caldi pull over a tinta unita, con i dettagli a contrasto, le camicie con i pois o dalle maniche ampie, i pantaloni dal taglio dritto mascolino, le giacche monopetto che esaltano la figura. In particolar modo, si tratta di un abbigliamento perfetto da utilizzare nelle occasioni più formali, ad esempio in ufficio o all’università. I colori, come nella linea maschile, sono scuri e tono su tono, con alcuni sprazzi vibranti nei dettagli oppure negli accessori.

Ad esempio, si può spezzare un look improntato sui toni del nero con un chiodo in pelle rosso, oppure indossare un pantalone dalla banda in satin per un tocco femminile. Si può, ancora, ottenere un look seducente, giocando con le trasparenze sotto le giacche mens fit, o indossando un paio di tacchi a stiletto molto alti, open toe, che spuntano dai pantaloni a vita alta che scendono dritti sulla gamba, da arricchire con un calzino in rete o in velour.

About Pamela Tela

Blogger di tecnologia, viaggi ed economia. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di intraprendere l'attività di gestione portali web che porto avanti dal 2010.