Home / Salute / Sugar tax in manovra, pronta la tassa sulla bibite zuccherate
Sugar tax in manovra, pronta la tassa sulla bibite zuccherate
Sugar tax in manovra, pronta la tassa sulla bibite zuccherate

Sugar tax in manovra, pronta la tassa sulla bibite zuccherate

Una tassa sulla bibita gassata più famosa, la Coca-Cola, ma anche sulle altre bevande zuccherate, dall’aranciata e passando per il chinotto. E’ questo infatti l’orientamento del Governo italiano in vista della discussione prima e dell’approvazione poi della Legge di Stabilità 2019. L’Esecutivo giallo-verde, nello specifico, vuole introdurre quella che è stata già definita come la sugar tax, ma che secondo il Codacons è sbagliata.

La posizione del Codacons sulla sugar tax, tassare pure le merendine e le patatine fritte

Per l’Associazione dei Consumatori e degli Utenti, infatti, nell’introdurre la nuova tassa occorrerebbe includere pure altri cibi che sono potenzialmente causa di danni sanitari specie quando il consumo è eccessivo e ripetuto. Al riguardo il Codacons si riferisce, oltre alle bibite gassate, alle merendine ed alle patatine fritte.

In altre parole, solo tassando tutti i cibi che potenzialmente causano danni sanitari si eviterebbe di introdurre rincari che andrebbero solo a penalizzare i consumatori in quanto altri alimenti, invece, resterebbero fuori dal provvedimento.

Legge di Bilancio 2019, presentate ben 3.742 proposte di modifica

Non è detto però che, a manovra approvata, la sugar tax da proposta diventi davvero un provvedimento in quanto non ci sarebbe piena sintonia in merito tra la Lega ed il MoVimento 5 Stelle. In una fase come quella attuale, infatti, la sugar tax, per effetto dei maggiori costi al dettaglio, non farebbe altro che contribuire a deprimere ulteriormente i consumi. In accordo con quanto è stato riportato dal Corriere.it, le proposte di modifica presentate alla Legge di Bilancio del 2019 sono ben 3.742, ragion per cui a saldi invariati la manovra è ancora lontana dall’essere quella definitiva.

About Annalisa Ruzzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + 15 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.