Home / Tecnologia / Come sostituire la batteria dell’iPhone
iphone

Come sostituire la batteria dell’iPhone

Avete notato come, spesso e volentieri, il vostro iPhone abbia la tendenza a scaricarsi fin troppo rapidamente? Nel caso in cui ormai il limite d’uso di tempo consecutivo sia pari a 4-5 ore e poi si debba immediatamente attaccare a una presa di corrente, allora c’è un problema serio ed è evidente come bisogna risolverlo il prima possibile.

Cambiare la batteria del proprio iPhone è, senza ombra di dubbio, la soluzione più adatta in tal senso. Come fare? Ci si può rivolgere a un centro Apple e fare una richiesta per poter riparare il telefono. In caso contrario, si può anche optare per l’acquisto di una batteria sostitutiva che si dovrà installare in via del tutto manuale sul device. In questo secondo caso, si tratta di un’operazione senz’altro più complicata, ma che comunque non è così impossibile da effettuare con successo. È abbastanza facile come la prima opzione sia quella senz’altro maggiormente sicuro, ma non sempre corrisponde alla massima convenienza.

Tra l’altro, insieme agli amici di Applenotizie.it, abbiamo realizzato questa guida dedicata a come sostituire la batteria dell’iPhone: per visitare il sito di Applenotizie vai su www.applenotizie.it, scoprendo tutto ciò che serve per svolgere questa operazione in totale sicurezza.

Cosa fare prima di cambiare batteria iPhone

Ecco un aspetto che, spesso e volentieri, viene trattato in modo un po’ superficiale, eppure è fondamentale per proteggere i propri dati. Stiamo facendo riferimento al fatto di ricordarsi sempre e comunque di effettuare un backup di tutti i file che si trovano sul device, in maniera tale da poterli ritrovare nel caos in cui, nel corso della procedura di sostituzione, dovesse insorgere qualche problema.

Il servizio di sostituzione tramite garanzia

La batteria che è stata installata all’interno di ogni iPhone è stata realizzata con il chiaro intento di garantire una percentuale che sfiora l’80% in merito alla capacità originale, su un numero complessivo di cicli di carica pari a 500.

Qualora il vostro iPhone dovesse iniziare a fare le bizze in quanto ad autonomia e si trova ancora nel primo anno di garanzia, oppure nel caso in cui si possa contare sulla copertura di AppleCare+, ecco che la soluzione più rapida da mettere in atto è senz’altro quella di recarsi in un centro Apple e lasciare che dei tecnici specializzati si occupano di capire il problema e risolverlo.

Qualora la batteria installata sul vostro iPhone non dovesse rispettare i requisiti appena citati in merito alla capacità originale, ecco che si potrà sfruttare una riparazione in via del tutto gratuita del device. Per chi non ha la benché minima idea se il proprio dispositivo Apple si trovi ancora in garanzia o meno, c’è la possibilità di ottenere tale informazione semplicemente collegandosi all’apposita pagina online che consente di svolgere tale verifica, dovendo inserire il numero di serie che identifica il device e i vari dati che vengono richiesti.

La sostituzione autonoma

Qualora si potesse contare su un buon grado di manualità e una certa esperienza in termini di smartphone e altri device mobile, è chiaro che si può pensare anche alla soluzione fai-da-te. In questo modo, si potrà provvedere alla sostituzione della batteria dell’iPhone in maniera completamente autonoma, senza dover fare affidamento su alcun tecnico Apple e senza dover perdere tempo a recarsi in un centro specializzato.

È chiaro che ci sono due cose prioritarie da fare, tenendo bene a mente come non sia un’operazione da trattare in modo superficiale e che si può svolgere solo se avete conoscenze e competenze adeguate a farlo. In ogni caso, serve comprare una batteria sostitutiva per il proprio iPhone e, ovviamente, anche tutti quegli strumenti che servono per poter provvedere alla sua installazione.

About Pamela Tela

Blogger di tecnologia, viaggi ed economia. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di intraprendere l'attività di gestione portali web che porto avanti dal 2010.