Home / Viaggi / Cosa fare e vedere a Washington DC

Cosa fare e vedere a Washington DC

Se avete deciso di visitare gli USA, la capitale Washington DC deve essere assolutamente una tappa da inserire nella vostra avventura a “stelle e strisce”.

Washington, assieme a New York, è la città più importante degli Stati Uniti al punto di essere il luogo in cui hanno sede la quasi totalità degli organi istituzionali. Uno su tutti? La Casa Bianca. Forse non sarà enorme come il cinema fa credere, ma potete star certi che sarà emozionante visitare l’edificio in cui si prendono le più importanti decisioni del mondo.

Eccezion fatta per la domenica ed il lunedì, è possibile visitare (gratuitamente e solo di mattina) alcune delle stanze più note come la residenza presidenziale e la sala di ricevimento di diplomatici e politici.

Ma il cinema non ha solo consacrato l’immagine della Casa Bianca. E’ infatti obbligatoria una visita al quartiere The Mall, la zona più rappresentativa della città, con i suoi ampi spazi verdi ed i più importanti simboli della città, come il Lincoln Memorial ed il Washington Monument, l’immenso e celeberrimo obelisco in onore del primo Presidente USA.

Se volete una fotografia che faccia suscitare invidia in amici e parenti, recatevi al tramonto nei pressi dell’obelisco, ed ammiratelo specchiarsi nella maestosa Reflectin Pool. Sarete talmente estasiati da non riuscire a scattare la foto!

Se invece siete amanti della cultura, nel quartiere Mall troverete i più importanti musei della città (tra cui il National Museum of American History ed il National Gallery of art) e spostandovi nella zona del Capitol Hill potrete visitare la Biblioteca del Congresso che, con la sua superba collezione di libri ed oggetti unici, ha il primato mondiale.

Sempre nella zona di Capitol Hill, troverete il Campidoglio, l’imponente ed elegante edificio neoclassico che funge da sede del Congresso, gli edifici del Senato e della Corte Suprema (se siete amanti dell’architettura, lasciatevi mozzare il fiato dalla grandiosità di queste autentiche opere d’arte.

E’ fuor di ogni dubbio, Washington DC è un vero e proprio tripudio architettonico a cielo aperto, un trionfo di stile neoclassico che sposa perfettamente il suo di capitale degli USA.

Troverete strabiliante anche la comodità e semplicità di spostamento in una città così vasta, le linee metropolitane infatti coprono perfettamente sia la rete urbana sia le zone limitrofe (anche se potrete scoprire il piacere di passeggiare nei parchi immensi e ben tenuti anche nei quartieri centrali).

Ma Washington non è solo una città di palazzi, monumenti e musei, è anche una città dinamica e moderna, piena di ritrovi giovanili e di pub/ristoranti, oltre ai numerosi club in cui ascoltare musica dal vivo (per lo più jazz e blues).

Le autorizzazioni per visitare gli Stati Uniti D’America

Tutto pronto: Si parte per gli USA! Ma siete sicuri che i biglietti, i bagagli e la voglia d’avventura siano sufficienti? Bisogna far luce su ciò che è necessario conoscere prima di partire per non incappare in spiacevoli problemi logistici.

E’ bene tener conto di un aspetto non da poco: per visitare la Capitale, così come ogni angolo degli sconfinati USA è obbligatorio dotarsi di un’autorizzazione: ESTA (Electronic System for Travel Authorization) cioè dell’autorizzazione rivolta ai viaggiatori che vogliono entrare negli USA in regime di Visa Waiver Program (Programma di esenzione di visto d’ingresso – permette ai cittadini stranieri di soggiornare massimo 90 giorni per turismo o affari negli USA).

E’ molto importante capire il funzionamento di richieste e di ottenimento dell’ESTA in quanto eventuali incomprensioni possono dar luogo a spiacevoli situazioni (rimanere bloccati nei terminal di partenza o di arrivo).

Quest’autorizzazione va richiesta ed ottenuta prima della partenza (almeno 72 ore) direttamente online sul sito della Dogana e Polizia di Frontiera degli Stati Uniti (US CBP – Customs and Border Protection).

L’ESTA autorizza il viaggio verso gli Stati Uniti, ma non corrisponde all’effettivo diritto di ingresso infatti, appena atterrati, nello stesso aeroporto è necessario sottoporsi ad un’intervista da parte di un funzionario di sicurezza che valuterà l’effettiva idoneità o meno del viaggiatore.

Le agenzie di viaggi provvedono automaticamente ad effettuare la richiesta dell’ESTA per i clienti, ma se avete affrontato tutte le prenotazioni in modo autonomo è necessario informarvi sui siti governativi USA o attraverso agenzie di intermediari online come Application-esta.us.

Washington DC è dunque una città con un involucro solenne ed istituzionale, al cui interno si cela un continuo fermento di vitalità (abituatevi, siete negli USA!) , parchi sconfinati e verdeggianti, in cui si anima una “movida per tutti i gusti” dai club gastronomici a quelli musicali, passando per i tour culturali organizzati dai vari locali presenti.

Se volete respirare a pieni polmoni l’aria del “Sogno americano”, Washington, con i suoi spazi quasi interminabili ed immensi orizzonti, dovrà essere inserita tra le mete irrinunciabili del vostro Tour statunitense.

About Pamela Tela

Blogger di tecnologia, viaggi ed economia. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di intraprendere l'attività di gestione portali web che porto avanti dal 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 + tredici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.