Home / Viaggi / Trasporto auto con bisarca, una soluzione sempre più vantaggiosa
autostrada

Trasporto auto con bisarca, una soluzione sempre più vantaggiosa

Può capitare, per le più disparate motivazioni, di avere la necessità di effettuare la spedizione di una vettura entro i confini italiani oppure anche verso una destinazione internazionale, uno dei servizi a cui fare riferimento è senz’altro quello del trasporto mediante bisarca.

Il servizio di trasporti autovetture con bisarca è una delle soluzioni più efficaci e vantaggiose, sotto numerosi aspetti, per poter soddisfare questo tipo di esigenza. La bisarca, per chi non avesse mai sentito questo termine, rappresenta un mezzo particolarmente diffuso per effettuare proprio il trasporto di auto.

Tra le alternative per il trasporto di auto troviamo solamente lo spostamento via nave, dato che invece il servizio tramite rotaia non è più attivo da diversi anni a questa parte, come vedremo in seguito. La bisarca, invece, ha dalla sua parte un gran numero di vantaggi, soprattutto quello di portare a termine il trasporto dell’auto in modo facile, comodo e sicuro, ma anche più rapido rispetto allo spostamento via nave.

Il trasporto auto in treno non è più possibile

Se fino a qualche anno fa, la spedizione di una vettura poteva avvenire anche mediante rotaia, al giorno d’oggi tale opzione non ha più ragione di essere presa in considerazione. A partire dal 2011 in avanti, infatti, Trenitalia ha preso la decisione di bloccare il servizio di spedizione senza passeggero in riferimento alle auto sull’intero territorio italiano.

Ecco spiegato il motivo per cui il trasporto auto con bisarca rappresenta l’unica via percorribile. In compagnia della nave, infatti, si tratta di un mezzo di trasporto adeguato, che permettere di raggiungere anche destinazioni molto lontane senza troppi problemi.

Il trasporto auto con bisarca può arrivare molto facilmente anche a raggiungere destinazioni poste al di fuori dei confini italiani. Non bisogna stupirsi, di conseguenza, come tale servizio sia sempre più richiesto e oggetto di domande da parte di utenti che hanno esigenze ben specifiche in tal senso. La bisarca non è altro che un grosso automezzo, che ha la capacità di ospitare fino al massimo a dieci vetture, che vanno a collocarsi una dietro l’altra. Di solito, si tratta di automezzi che presentano una tipica struttura a due piani.

Quali sono i fattori che influenzano di più la spesa finale

Una delle domande che si fanno più di frequente tutti coloro che hanno intenzione di sfruttare il servizio di trasporto auto con bisarca è relativo agli aspetti che possono condizionare il prezzo finale. Ebbene, tale costo dipende in realtà da svariati fattori. Tra gli altri, troviamo certamente la distanza che deve essere percorsa da parte della bisarca, senza dimenticare anche il modello, così come le dimensioni della vettura che deve essere oggetto del trasporto.

Tra gli altri fattori che incidono notevolmente sulla tariffa finale che verrà applicata a tale servizio troviamo le tempistiche di consegna. Se si tratta di una richiesta con urgenza, è chiaro che il costo lieviterà. Si tratta di auto marciante oppure non marciante? Anche questo aspetto fa la differenza, senza dimenticare come possa influire sul costo finale anche il luogo di destinazione finale, ovvero se si trovi entro i confini italiani oppure no.

Nel caso in cui si dovesse avere bisogno di effettuare un trasporto auto entro i confini italiani, si può mettere in conto una spesa che parte da una somma minima pari a 150 euro e si spinge fino a 1000 euro, anche se una cifra del genere si spende solo per dei trasporti decisamente particolari. In caso di trasporti internazionali, invece, la spesa è più alta, come detto in precedenza, dato che si parte da una soglia minima pari a 250 euro e si spinge fino a 5000 euro per dei trasporti in città fuori dall’Unione Europea.

About Pamela

Blogger di tecnologia, viaggi ed economia. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di intraprendere l'attività di gestione portali web che porto avanti dal 2010.