Home / Economia / Carrello supermercato, via libera Ue alla black list sulla spesa sleale
Sacchetti biodegradabili, inchiesta Altroconsumo sulle buste di plastica
Sacchetti biodegradabili, inchiesta Altroconsumo sulle buste di plastica

Carrello supermercato, via libera Ue alla black list sulla spesa sleale

E’ arrivata una nuova legge europea contro le pratiche commerciali sleali nei rapporti tra le imprese nella filiera alimentare. Ne dà notizia la Coldiretti nel precisare che la nuova legge, presentata dall’on. Paolo De Castro, ed approvata a larghissima maggioranza, è stata approvata dalla Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo, ed introduce finalmente, per il carrello della spesa, la black list per tutti quei prodotti che vengono venduti in maniera sleale.

Prima black list sulla spesa sleale, plauso Coldiretti

Secondo la Coldiretti, grazie alla prima black list sulla spesa sleale sarà possibile contrastare non solo i sistemi di etichettatura nutrizionale fuorvianti, come quelli a semaforo, ma anche le vendite sottocosto, le delocalizzazioni, le speculazioni ed i ritardati pagamenti a tutto vantaggio dei consumatori e degli agricoltori che, in questo modo, potranno lavorare con maggiori tutele.

Il testo approvato a larghissima maggioranza dalla Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo rappresenta così una base minima comune nell’Ue per gli operatori della filiera agroalimentare visto che poi ogni Paese potrà eventualmente integrarlo con misure nazionali.

Villaggio Coldiretti a Roma, 5-7 ottobre 2018

Intanto è scattato, a Roma, il conto alla rovescia per il Villaggio Coldiretti il 5-7 ottobre 2018 quando la campagna diventerà amica della città. Ci sarà, tra l’altro, anche l’Arca di Noè dove sarà possibile scoprire gli animali che sono stati salvati dall’estinzione grazie al lavoro di generazioni di allevatori.

Allo stesso modo, inoltre, i visitatori del Villaggio Coldiretti, ad ingresso libero, potranno conoscere i salumi, gli ortaggi, la frutta ed i formaggi ‘dimenticati’, dalla pera Angelica di Serrungarina ai fagioli del Purgatorio di Gradoli, e passando per la patata Cojonaria del Friuli.

About Pamela Tela

Blogger di tecnologia, viaggi ed economia. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di intraprendere l'attività di gestione portali web che porto avanti dal 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 − due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.