Home / Economia / Natale 2018, effetto spread su consumi e regali sotto le festività
Natale 2018, effetto spread sui consumi e regali sotto le festività
Natale 2018, effetto spread sui consumi e regali sotto le festività

Natale 2018, effetto spread su consumi e regali sotto le festività

Aumenta l’incertezza sul futuro economico del Paese, e di riflesso il sentiment avrà ripercussioni negative sui consumi sotto le festività. In accordo con quanto è emerso da un’indagine Confesercenti-SWG, infatti, sotto l’albero degli italiani c’è anche lo spread visto che si stima per i regali di Natale 2018 un budget medio pari a 285 euro a persona, in calo el 7% rispetto allo scorso anno, ma nello stesso tempo l’Associazione degli esercenti segnala per quest’anno, sotto le festività, un aumento degli acquisti nei negozi di vicinato.

Budget in calo per il Natale 2018, ma i regali si scelgono con maggior cura

A fronte della minor spesa per i regali, la tendenza è però quella per cui questi si scelgono ancora con maggior cura, ed andando pure a restringere la platea dei beneficiari. In termini numerici, stando sempre all’indagine Confesercenti-SWG, in Italia ogni concittadino farà in media sette regali ad altrettante persone, ovverosia uno in meno in media rispetto allo scorso anno.

Il 33% degli italiani per questo Natale vorrebbe spendere di meno contro solo il 7% che, invece, vorrebbe spendere di più. Per effetto di questo divario, come sopra accennato, il budget anno su anno scende del 7% da 307 a 285 euro.

I regali più gettonati per il Natale 2018, dai libri ai viaggi

Per quel che riguarda invece la classifica dei regali più gettonati, il 41% degli intervistati punta sui libri, e poi a seguire con percentuali più basse i capi di abbigliamento, i regali enogastronomici, i vini, gli accessori alla moda, i giochi, i videogiochi, i prodotti ed i gadget tecnologici. Più staccati nelle scelte per i regali sotto l’albero, invece, le cose e gli articoli d’arredo per la casa, gli elettrodomestici, le calzature ed i viaggi

About Luca Di Pasquale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.