Home / Economia / Pagare le tasse con Se Mi Scordo, servizio alert sulle cartelle esattoriali funziona
Pagare le tasse con Se Mi Scordo, servizio alert sulle cartelle esattoriali funziona
Pagare le tasse con Se Mi Scordo, servizio alert sulle cartelle esattoriali funziona

Pagare le tasse con Se Mi Scordo, servizio alert sulle cartelle esattoriali funziona

Per ‘Se mi scordo‘, il servizio di alert sulle scadenze di pagamento di cartelle esattoriali, di avvisi di accertamento e di avvisi di addebito, includendo pure le scadenze per la cosiddetta rottamazione o definizione agevolata, ci sono state 264.923 iscrizioni nell’arco di 18 mesi.

Ecco perché Se mi scordo è un servizio che funziona

Ne dà notizia il Quotidiano telematico dell’Agenzia delle Entrate FiscoOggi.it nel precisare in particolare che, per coloro che sono iscritti al servizio, entro 30 giorni dal ricevimento dal promemoria viene effettuato il pagamento nel rapporto di ben due contribuenti su tre. Inoltre, dopo essere stati avvisati del rischio di decadenza del piano di dilazione, ben tre contribuenti su quattro si mettono in regola salvando così il piano di pagamento a rate in corso.

L’Agenzia delle Entrate-Riscossione, nel fornire i dati sulle iscrizioni al servizio alla data del 30 giugno del 2018, ricorda come ‘Se Mi Scordo’ sia un servizio, via Sms o via e-mail, che permette di ricevere promemoria non solo per chi ha un piano di rateizzazione attivo, ma anche per coloro che sono interessati, nel momento in cui viene notificata una cartella, un avviso di addebito o un avviso di accertamento, di ricevere la relativa notifica.

Registrazioni Se Mi Scordo, vince il promemoria via e-mail

Su un totale di 264.923 iscrizioni che sono state effettuate nell’arco di 18 mesi, il 63,5%, pari a 168.408 iscrizioni, riguardano da parte del contribuente la scelta di promemoria via e-mail rispetto alle 96.515 registrazioni, pari al 36,5%, collegate invece all’avviso attraverso il messaggino sul proprio telefono cellulare. Su base regionale, svetta il Lazio per numero di iscrizioni a ‘Se Mi Scordo’ con il 24,1% sul totale, e poi a seguire la Regione Lombardia (15,2%) e la Campania (13,8%). Il Lazio, insieme alla Campania con il 58%, è in testa pure per percentuale di pagamento entro i 30 giorni dal ricevimento del promemoria.

About Francesco Santoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici − 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.