Home / Economia / Rimborso risparmiatori crac banche, servono 20 miliardi di euro
Rimborso risparmiatori crac banche, servono 20 miliardi di euro
Rimborso risparmiatori crac banche, servono 20 miliardi di euro

Rimborso risparmiatori crac banche, servono 20 miliardi di euro

Il Governo giallo-verde, per il risarcimento dei risparmiatori rimasti con il cerino in mano a causa dei crac bancari, ha stanziato una cifra importante pari 1,5 miliardi di euro. Secondo il Codacons si va nella direzione giusta, ma in realtà per risarcire pienamente tutti i risparmiatori vittime, negli ultimi tre anni, della mala gestione delle banche, servono 20 miliardi di euro. E questo perché, considerando il dissesto delle banche venete e degli altri istituti, i risparmiatori che devono essere risarciti sono complessivamente ben 220 mila.

I soldi persi dai risparmiatori con i crac bancari, da Veneto Banca a Carichieti

In accordo con quanto dichiarato da Carlo Rienzi, presidente del Codacons, circa 19 miliardi di euro sono stati persi da 87.502 investitori di Veneto Banca, e da 118.994 investitori di Banca Popolare di Vicenza. A questi, inoltre, si aggiungono altri 431 milioni di euro che sono andati in fumo a causa dei crac di di Banca Etruria, Banca Marche, Carife e Carichieti, ed a carico di altri 12.500 risparmiatori.

Codacons chiede rimborsi integrali per i piccoli investitori

La posizione del Codacons, nei confronti dei risparmiatori, è quella di arrivare al rimborso integrale delle somme investite e perse. E questo perché, nonostante già gli istituti di credito sopra citati fossero già in odore di default, i piccoli investitori, secondo l’Associazione dei Consumatori e degli Utenti, ‘sono stati costretti con metodi truffaldini o raggiri ad investire soldi‘.

Nei giorni scorsi è infatti montata la protesta dei risparmiatori che sono rappresentati dall’associazione delle Vittime del Salvabanche, e che temono che i ristori saranno solo parziali e quindi non solo non integrali, ma per percentuali che, in accordo con quanto è stato riportato da ilgazzettino.it, potrebbero essere pari a meno del 30% delle somme perse.

About Francesco Santoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − 10 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.