Home / Lavoro / Offerte di lavoro giugno-agosto 2018, previsioni Unioncamere sulle assunzioni
Offerte di lavoro giugno-agosto 2018, previsioni Unioncamere sulle assunzioni
Offerte di lavoro giugno-agosto 2018, previsioni Unioncamere sulle assunzioni

Offerte di lavoro giugno-agosto 2018, previsioni Unioncamere sulle assunzioni

In materia di assunzioni, per il corrente mese di giugno del 2018 è prevista in Italia l’attivazione di ben 510 mila rapporti di lavoro, e complessivamente 1,3 milioni entro il prossimo mese di agosto in accordo con le previsioni fornite da Unioncamere citando i dati del Bollettino del Sistema informativo Excelsior realizzato in collaborazione con ANPAL. Per il mese corrente, con ben 130 mila posti di lavoro disponibili, a trainare le assunzioni è la filiera turistica considerando la stagione balneare.

Assunzioni, tasso di entrata 2018 ai massimi di sempre a giugno

Unioncamere ha rilevato che il rapporto tra il numero di entrate programmate, ed i dipendenti delle imprese, che è il cosiddetto tasso di entrata, registra un aumento del 4,4% a giugno rispetto al +3,7% del mese scorso, ed è tra l’altro sui massimi da quando il Sistema informativo Excelsior effettua le rilevazioni su base mensile.

La crescita è trainata da fattori stagionali, ed in particolare dal tasso di entrata nel turismo che, con un aumento pari a 3 punti percentuali rispetto a maggio, a giugno 2018 si attesta all’11,2%. Cresce inoltre dell’1,6% il tasso di entrata nel settore dei servizi alla persona, di quasi un punto nel commercio, e di circa mezzo punto percentuale nel settore delle costruzioni.

Lavoro imprese, i settori dove c’è difficoltà ad assumere

Sulle 510 mila assunzioni programmate per il corrente mese, nel 22% circa dei casi le imprese registrano difficoltà a reperire profili in linea con le mansioni da andare ad assegnare. I settori di difficile reperibilità vanno ad interessare maggiormente la metallurgia, ma anche il comparto moda e poi a seguire i servizi dell’ICT. Non è facile, e non da oggi, pure reperire artigiani ed operai specializzati specie per il settore delle costruzioni. A livello territoriale, le figure più altamente specializzate sono richieste nelle Regioni Lombardia, Piemonte e Lazio, e per città a Milano, Roma e Torino.

About Francesco Santoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − 7 =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.