Home / Lavoro / Sciopero benzinai Toscana e Liguria, lunga serrata dei gestori
Sciopero benzinai 6 febbraio 2019 congelato, incontro gestori al MiSE
Sciopero benzinai 6 febbraio 2019 congelato, incontro gestori al MiSE

Sciopero benzinai Toscana e Liguria, lunga serrata dei gestori

Nelle Regioni Toscana e Liguria sta per scattare la serrata dei benzinai. In accordo con quanto è stato riportato dall’Associazione di categoria Faib, infatti, è stato proclamato lo sciopero dei gestori di Italiana Petroli e di Petrolifera Adriatica a partire dalle ore 19 dell’11 dicembre, e fino alle ore 7 del 14 dicembre 2018.

Distributori di carburante chiusi nelle province di Toscana e Liguria

Per i giorni e per gli orari sopra indicati, riporta altresì la Federazione Autonoma Italiana Benzinai con un comunicato, resteranno chiusi pure i self-service in tutte le province della Toscana e della Liguria. Ed il tutto fermo restando che, a livello provinciale, l’agitazione potrebbe avere una minore durata su comunicazione preventiva alle rispettive prefetture.

Nel proclamare lo sciopero, la Faib protesta non solo ‘contro la politica discriminatoria da parte di Italiana Petroli’, società ‘che detiene la proprietà degli impianti a marchio IP e Total-Erg’, ma anche nei confronti della Petrolifera Adriatica che, invece, ‘ha acquistato di recente con cessione di ramo di azienda gli impianti con marchio Esso’.

La protesta dei benzinai, accordi disattesi e margini sempre più ridotti per i gestori

Le Associazioni di categoria dei benzinai contestano in particolare la pratica di tagliare i margini ai gestori sui quali, inoltre, vengono scaricate pure le contraddizioni strutturali. Così come i benzinai lamentano la sottrazione a quelli che sono gli obblighi contrattuali con conseguenti accordi disattesi.

‘Se i tavoli negoziali vengono svuotati di contenuti e vengono ridotti solo a stanche liturgie’, riporta altresì la Faib, ‘ai gestori non resta altro strumento di difesa che quello delle agitazioni e dello sciopero’.

About Annalisa Ruzzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.