Home / Economia / Prezzi al consumo novembre 2018, Istat rivede al ribasso stima inflazione
Istat prezzi al consumo gennaio 2019, inflazione in rallentamento
Istat prezzi al consumo gennaio 2019, inflazione in rallentamento

Prezzi al consumo novembre 2018, Istat rivede al ribasso stima inflazione

Nel mese di novembre del 2018, rispetto ad una stima preliminare di +1,7%, l’inflazione in Italia su base annua è aumentata dell’1,6%, ovverosia con una dinamica crescente uguale a quella che è stata rilevata nello scorso mese di ottobre. A darne notizia in data odierna è stato l’Istat nel precisare in particolare che a livello congiunturale, ed al lordo dei tabacchi, l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività ha fatto registrare una contrazione dello 0,2% rispetto al mese di ottobre del 2018.

Inflazione di fondo stabile rispetto ad ottobre 2018

Al netto della variazione dei prezzi di alimentari freschi e beni energetici, che sono le componenti più volatili, la cosiddetta inflazione di fondo nel mese di novembre si è attestata a +0,7%, ovverosia sullo stesso livello di crescita rispetto ad ottobre. Inoltre, al netto dei soli beni energetici, l’inflazione novembre 2018 decelera passando da +0,8% a +0,7%.

Considerando inoltre i dati definitivi sull’andamento dei prezzi negli undici mesi del 2018, l’inflazione già acquisita è pari a +1,2%, mentre per la componente di fondo l’incremento è pari a +0,6%.

Federconsumatori, stangata da 474 euro annui con inflazione all’1,6%

Nel commentare i dati definitivi dell’Istituto Nazionale di Statistica (Istat) sull’inflazione a novembre 2018, la Federconsumatori ha reso noto che con i prezzi che aumentano annualmente all’1,6% gli aggravi a carico delle famiglie sono pari in media a 474 euro a nucleo su base annua. E considerando che, rispetto all’aumento dei prezzi, la crescita dei redditi risulta essere insufficiente, è necessario approntare interventi urgenti per rilanciare l’economia e l’occupazione. Secondo il Codacons, inoltre, sui dati Istat di novembre 2018 sull’inflazione ‘pesano le speculazioni sui trasporti ed il mancato ribasso dei prezzi dei carburanti’.

About Annalisa Ruzzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − quattordici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.