Home / Tecnologia / Telefono fisso, Francia prepara addio alle vecchie linee con spina a muro
Telefono fisso, Francia prepara addio alle vecchie linee con spina a muro
Telefono fisso, Francia prepara addio alle vecchie linee con spina a muro

Telefono fisso, Francia prepara addio alle vecchie linee con spina a muro

In Francia i servizi di telefonia fissa vecchia maniera hanno i giorni, anzi gli anni contati in quanto l’addio definitivo è fissato per il 2023. Basti pensare che la società Orange, già France Telecom, a partire dal prossimo mese di novembre del 2018 non commercializzerà e quindi non installerà più le vecchie linee telefoniche con la spina a muro. Per avere il telefono a casa, in accordo con quanto è stato riportato dall’Agenzia di Stampa Ansa.it, si dovrà passare dalla box di Internet.

Vecchio telefono ancora per 10 milioni di utenti in Francia

La Francia si è imposta un limite pluriennale, per dire addio alle vecchie linee telefoniche, in quanto, su 20 milioni di utenti di telefonia fissa, la metà ha ancora la spina a muro. Con quattro anni a disposizione, di conseguenza, gli utenti con vecchie linee, prima che queste vengano disattivate del tutto nel 2023, avranno tutto il tempo se decidere o meno di passare alla telefonia via Internet.

Al fine di gestire al meglio la transizione dalle linee telefoniche vecchie, a quelle decisamente più al passo con i tempi, la società Orange ha pianificato un test su un campione rappresentativo della popolazione anche al fine di gestire il divario tecnologico che sussiste, e che potrebbe tendere ad aumentare, tra le zone rurali e quelle metropolitane.

Addio telefonia alla fissa vecchia maniera, un passo obbligato

L’addio alla telefonia fissa vecchia maniera rappresenta inoltre un passo obbligato anche in ragione del crollo della domanda da parte di chi vuole ancora mantenere a casa una linea fissa rispetto invece alla telefonia mobile che è più comoda e sempre più connessa a reti in banda larga. Inoltre, se prima si alzava la cornetta, al giorno d’oggi per una comunicazione veloce bastano, ad esempio, WhatsApp, Facebook Messenger, Snapchat, ma anche altri software di comunicazione come Skype.

About Luca Di Pasquale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + 8 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.