Il programma di #SCE2015

Scenari

Scenario

14 10 2015 09.30 - 13.00 Code: sc.01

Data Driven Decision. Conoscere, decidere e governare nella città dei dati

In collaborazione con:

L’importanza dei dati – della loro conoscenza e della loro interpretazione – per prendere decisioni balza in primo piano se solo pensiamo a quante polemiche e a quanti guai possono nascere da una lettura errata o parziale dei dati stessi. La vicenda degli esodati ha fatto scuola. Ma più semplicemente ogni giorno assistiamo a dibattiti all’ultima cifra tra i politici di turno, dibattiti in cui tutti sembrano avere ragione perché ognuno legge i numeri a proprio piacimento. Eppure oggi viviamo in un mondo di dati e abbiamo a disposizione strumenti che per la prima volta, grazie al digitale, ci consentono di analizzare sistemi complessi e avere un quadro chiaro ed esaustivo della realtà che ci circonda.

Insomma, oggi ci aspettiamo che siano i dati a guidare le decisioni a tutti i livelli, prima di tutto a livello politico. Ma ci sono delle variabili da considerare: la quantità dei dati disponibili, la loro qualità (affidabilità della fonte, frequenza di aggiornamento, apertura e possibilità di essere riutilizzati), la capacità di metterli a disposizione (quindi le tecnologie abilitanti), la capacità dell’utente di utilizzarli e trasformarli in conoscenza. I dati, insomma, diventano informazione e, in prospettiva conoscenza, solo se ben organizzati e se il settore pubblico si impegna a dare un indirizzo in termini di standard, di principi e di regole. In un mondo in cui ogni spostamento può essere controllato, in cui basta un algoritmo per conoscere i gusti di un determinato settore della popolazione, il rischio privacy e sicurezza è sempre dietro l’angolo e va preso in considerazione, senza per questo bloccare l’innovazione.

Sono tanti, quindi, gli aspetti su cui ci si confronterà in questo evento: il contesto europeo e internazionale, da cui il discorso sui dati non può prescindere perché i dati non hanno confine e anche il quadro normativo di riferimento dovrebbe essere omogeneo per offrire garanzie e sicurezza; i settori strategici per il supporto alle decisioni pubbliche e le tecnologie abilitanti; le azioni da compiere per allineare il ciclo dei dati al ciclo delle decisioni.

Gli atti sono disponibili qui http://www.forumpa.it/smart-city-exhibition-2015/data-driven-decision-conoscere-decidere-e-governare-nella-citta-dei-dati

Chairperson

Gildo CampesatoBiografia

Direttore Cor.Com

Saluto

Virginio MerolaBiografia

Sindaco di Bologna

Carlo Mochi SismondiBiografia

Presidente FPA

Intervengono

Giorgio AllevaBiografia

Presidente ISTAT

Gianni DominiciBiografia

Direttore Generale FPA

Matteo Ricci

Vice Presidente ANCI e Sindaco di Pesaro

Tavola rotonda

Emanuele BaldacciBiografia

Director of methodologies and corporate statistical and IT services European Commission, Eurostat

Stefano CampostriniBiografia

Professore ordinario di Statistica Sociale Università Cà Foscari di Venezia

Bianca Del GenioBiografia

Direttore degli Affari Legali e Istituzionali Microsoft Italia

Antonio LoprioreBiografia

Connectivity & Integration Sales Leader Europe IBM

Grazia StranoBiografia

Direttore Generale della Direzione Generale dei sistemi informativi, dell’innovazione tecnologica e della comunicazione Ministero del Lavoro e delle politiche sociali

Luigi ZanellaBiografia

Direttore Consulting e Business Development Divisione PA Dedagroup ICT Network

Conclusioni

Matteo Ricci

Vice Presidente ANCI e Sindaco di Pesaro

← Torna al programma