Il programma di #SCE2015

Consulta gli atti di #SCE2015

Consulta gli atti di #SCE2015

Filtra il programma:

Calendar
- Tutte le date -
Mercoledì, 14 Mattina
Mercoledì, 14 pomeriggio
Giovedì, 15 mattina
Giovedì, 15 pomeriggio
Venerdì, 16 mattina
Venerdì, 16 pomeriggio
Categorie
- Tutte le categorie -
Scenari
Convegni
Laboratori
SmartER Emilia Romagna
Academy
Eventi #sceOFF
Percorso
- Tutti i percorsi -
Scenari
Percorso 1: I flussi dei dati e delle informazioni nelle aree metropolitane
Percorso 2: Usare meglio i dati per fornire migliori servizi
Percorso 3: Nuove opportunità, nuove tecnologie e nuove competenze per la "data revolution
Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Mercoledì, 14 ottobre Mattina

sc.01
09.30 - 13.00 / Scenario

Data Driven Decision. Conoscere, decidere e governare nella città dei dati

Keywords:
data analysis, data driven decision

Scenari

L’importanza dei dati – della loro conoscenza e della loro interpretazione – per prendere decisioni balza in primo piano se solo pensiamo a quante polemiche e a quanti guai possono nascere da una lettura errata o parziale dei dati stessi. La vicenda degli esodati ha fatto scuola. Ma più semplicemente ogni giorno assistiamo a dibattiti all’ultima cifra tra i politici di turno, dibattiti in cui tutti sembrano avere ragione perché ognuno legge i numeri a proprio piacimento. Eppure oggi viviamo in un mondo di dati e abbiamo a disposizione strumenti che pe...

lb.29
10.00 - 10.40 / Laboratorio

Sanità digitale: i risultati del progetto Smart Health 2.0

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

lb.12
11.30 - 13.30 / Laboratorio

Business Intelligence e uso dei dati pubblici come fattore di competitività

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

La grande mole di dati oggi disponibile rappresenta un'incredibile opportunità per le amministrazioni ai fini della razionalizzazione della spesa,  della comprensione dei bisogni dei cittadini così come del design di nuovi servizi e del miglioramento delle performance. In questo contesto, è sempre più necessario poter disporre di strumenti di analisi e di visualizzazione appropriati. Il laboratorio ospiterà un confronto tra esigenze, bisogni e istanze di chi dai dati deve poter trarre il massimo valore e le soluzioni disponibili sul mercato. ...

er.10
10.30 - 11.30 / SmartER Emilia Romagna

La Tecnologia per uno stile di vita sano - dimostrazione on site di AAL-MOTION

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Il progetto MOTION AAL (Active Assisted Living) ha sviluppato un sistema di videoconferenza con istruttori professionisti che erogano corsi di ginnastica per over 65 collegati via internet direttamente da casa propria. La dimostrazione onsite prevede la possibilità di sperimentare come funziona lo strumento attraverso un collegamento real-time. Verranno utilizzati i PC touch screen all-in-one dotati di webcam, microfono e cuffia audio, a cui è possibile connettere bluetooth un braccialetto per la misurazione del battito cardiaco.

er.13
12.30 - 13.30 / SmartER Emilia Romagna

Fascicolo Sanitario Elettronico e strategie di sanità digitale. Dove siamo, cosa manca

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

L’evento costituirà un’occasione per approfondire il ruolo del FSE e della sanità elettronica nell’ambito dell’attuazione dell’Agenda Digitale e del Patto per la Sanità Digitale. Le realizzazioni di alcune regioni, tra cui l’Emilia Romagna, costituiscono un’importante occasione per il futuro del servizio Sanitario Nazionale.

ps.01
10.00 - 10.50 / Academy

Competenze digitali per i progetti SmartCity

Keywords:
competenze digitali, open data, smart city

Percorso 3: Nuove opportunità, nuove tecnologie e nuove competenze per la "data revolution

Si è liberato il posto di responsabile dei Sistemi Informativi, occorre attingere alle risorse interne. Ci sono tre candidati che "se la cavano bene con l'informatica": l'Ingegnere Civile attualmente al Catasto, un Geometra dei Servizi alla Cittadinanza e un sociologo dell'Anagrafe. Chi scelgo, e su quali basi? Il titolo di studio tradizionale non garantisce più, di per se stesso, le competenze necessarie alle complessità della Società dell'Informazione e, d'altra parte, l'informatico è un'etichetta applicabile a lav...

ps.08
11.00 - 11.50 / Academy

Scuole come snodo centrale per diffondere tra i cittadini del domani un’adeguata data literacy

Keywords:
cittadinanza digitale, open data, scuola

Percorso 3: Nuove opportunità, nuove tecnologie e nuove competenze per la "data revolution

Benché sia ormai assodato che quella del “Data Specialist” sarà una delle professioni maggiormente richieste nel prossimo futuro, anche all’interno delle PA, non si è ancora raggiunta piena consapevolezza circa il ruolo che un’adeguata “data literacy” potrebbe giocare nella formazione dei futuri “smart citizens” o, più semplicemente, nella formazione di una cittadinanza più consapevole e partecipativa. Un’insufficiente “data literacy” infatti può condurre a una scarsa comprensione ...

ps.03
12.00 - 12.50 / Academy

Il datajournalism per l’informazione del presente (e del futuro)

Keywords:
data journalism, open data

Percorso 3: Nuove opportunità, nuove tecnologie e nuove competenze per la "data revolution

Dove trovare i dati, come strutturarli, analizzarli e visualizzarli. Una panoramica introduttiva sul data journalism e la possibilità di estrarre storie dall’enorme quantità di dati che ci circondano. Utile per comunicatori e giornalisti che vogliono arricchire i propri contenuti tramite analisi e visualizzazioni interattive. Gli atti sono diponibili qui http://www.forumpa.it/smart-city-exhibition-2015/il-datajournalism-per-linformazione-del-presente-e-del-futuro

ps.04
13.00 - 14.50 / Academy

A Scuola di OpenCoesione 2014-2015 si racconta: esperienze, metodi e strumenti per monitoraggio civico e open data in classe

Keywords:
a scuola di open coesione, asoc, open data, scuola

Percorso 3: Nuove opportunità, nuove tecnologie e nuove competenze per la "data revolution

Attraverso le voci dei suoi protagonisti A Scuola di OpenCoesione racconta l'esperienza dell'edizione 2014-2015 del progetto attraversando metodi, territori e casi di monitoraggio civico particolarmente significativi. La seconda parte dell'incontro è invece dedicata ad una breve dimostrazione delle attività previste dal progetto ASOC per il primo step del percorso didattico. I presenti, divisi in gruppi, potranno cimentarsi in una breve data expedition a partire dai dati e le informazioni presenti sul portale OpenCoesione (www.opencoesione.gov.it). Per ...

Mercoledì, 14 ottobre Pomeriggio

sc.02
15.00 - 18.00 / Scenario

La città trasparente: Open Data Government

Scenari

Le informazioni sono ovunque, l’uomo moderno ha scoperto un’accessibilità e una disponibilità di dataset, anche altamente specializzati, finora impensabile. Le tradizionali élite politiche hanno perso la loro centralità e gli esperti vengono spesso bypassati, a favore di una conoscenza condivisa i cui attori sono i semplici cittadini. Arriviamo da soli alle informazioni che ci interessano grazie all’interazione con altri individui on line. “Questa crescente trasparenza della società stessa sta ponendo nuove domande politiche&rdquo...

co.01
15.00 - 18.00 / Convegno

Le città come driver dell'innovazione: primo incontro nazionale degli Assessori all'Innovazione

Keywords:
governance dell'innovazione

Percorso 1: I flussi dei dati e delle informazioni nelle aree metropolitane

Ad ormai tre anni dall’avvio dell’Osservatorio Smart City di ANCI è tempo di bilanci e di rilanci. E’ stato prodotto un vademecum per governare il processo di pianificazione della città intelligente, che raccogliesse le indicazioni operative di chi la Smart city la sta facendo: è ora di capire a che punto siamo. È stato creato Italiansmartcities.it, la piattaforma che raccoglie le esperienze progettuali implementate dalle città italiane nell'ottica smart, perché insieme alle soluzioni e all’analisi del loro impatto le c...

co.17
15.00 - 18.00 / Convegno

Sviluppo, reti e Città metropolitane: Italia, Francia, Europa

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

L’iniziativa scaturisce dal progetto di ricerca “La Cité des Smart Cities” (www.lacitedessmartcities.com), organizzata da una collaborazione tra la cattedra di Mutations de l'Action publique et du Droit Public (MADP) di Scienze Politiche, Parigi, diretta dal prof. Jean-Bernard Auby, e l’editore Berger-Levrault.  Sono partner dell’iniziativa: l’Università di Bordeaux, l’Università di Bologna, l’Università autonoma di Madrid,  l’Università di Torino, l’Università cinese di S...

lb.25
14.30 - 16.15 / Laboratorio

Social Innovation. La conoscenza è partecipazione

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Il seminario approfondisce l’importanza decisiva della condivisione dei dati e delle informazioni per la predisposizione e l’attuazione di progetti di innovazione sociale e partecipazione civica. Attraverso le testimonianze di alcuni dei protagonisti della Social Innovation, saranno illustrate le principali esperienze e tendenze in grado di originare e gestire nuove Smart Communities, con particolare riferimento ai territori coinvolti nella programmazione PON REC-REI.

lb.17
14.30 - 17.00 / Laboratorio

Città intelligenti e cambiamento climatico: quali partnership pubblico-privato possibili per il contenimento della CO2?

Percorso 2: Usare meglio i dati per fornire migliori servizi

L'evento è co-organizzato da Impronta Etica e CSR Europe, in collaborazione con Gruppo Hera, Gruppo Unipol e Comune di Bologna. Negli ultimi anni le partnership pubblico-privato si sono affermate come uno dei più diffusi strumenti di collaborazione tra città e imprese, soprattutto in campo ambientale. In che modo oggi questa collaborazione può e deve cambiare per andare incontro alle nuove esigenze del territorio, delle imprese e delle pubbliche amministrazioni? Quali sono le sfide e le opportunità del futuro per...

er.01
14.00 - 14.45 / SmartER Emilia Romagna

Il Cluster tecnologie per le smart communities si presenta alle amministrazioni comunali

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Il Cluster  tecnologie per le smart communities ha lo scopo di mettere assieme tutti gli attori coinvolti nella diffusione di iniziative smart nel territorio del nostro Paese: imprese, ricercatori e municipalità. L'adesione al Cluster da parte delle PA è gratuita.    L'incontro ha lo scopo di illustrare alle città della nostra regione obiettivi e servizi del cluster e raccogliere eventuali fabbisogni da parte delle municipalità. L'evento è organizzato da Aster e LepidaSpa che rappresentano Regione Emilia-Romagna all...

er.02
15.30 - 16.30 / SmartER Emilia Romagna

La competenza digitale per i cittadini con il modello europeo DIGCOMP

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

L’evento costituirà occasione per presentare l’approccio all’inclusione digitale promosso dalla Regione con il rilancio e il potenziamento di Pane e Internet e, nello specifico, le caratteristiche del modello europeo "DIGCOMP", adottato nell’ambito del progetto di inclusione digitale per elaborare e sviluppare i nuovi interventi di formazione e diffusione della cultura digitale nei territori dell’Emilia-Romagna.

ps.19
15.00 - 15.50 / Academy

Near Future Design: territorio, immaginario e performance dei futuri

Keywords:
design, etnografia p2p, near future, Nefula, open data

Percorso 3: Nuove opportunità, nuove tecnologie e nuove competenze per la "data revolution

Il Near Future Design è una disciplina che mira a spostare la percezione del possibile, per stimolare una migliore comprensione dei futuri preferibili e desiderabili e per porre le fondamenta del loro sviluppo. Il NFD combina diverse discipline (come l’etnografia, la psicologia, la sociologia e gli studi tecnologici) per esplorare un presente in esponenziale cambiamento, indagando i comportamenti umani nascenti e descrivendo i possibili scenari futuri. Tutto questo è valido anche per le dinamiche legate alla progettazione territoriale. La comprensione dei sistemi r...

ps.06
16.00 - 16.50 / Academy

Dati per accrescere la mailing list e cambiare il mondo

Keywords:
campaigning, innovazione sociale, open data

Percorso 3: Nuove opportunità, nuove tecnologie e nuove competenze per la "data revolution

Fare campaigning significa da sempre usare qualsiasi mezzo (lecito!) per creare un cambiamento. Fare digital campaigning oggi significa soprattutto utilizzare fortemente i dati, come strumento narrativo, certo, ma soprattutto come parametro per misurare i propri progressi e orientare le proprie scelte. "Riparte il futuro", con oltre 1 milione di utenti registrati, è la più grande campagna digitale mai fatta in Italia. Insieme capiremo i modi con cui i dati ci aiutano nel nostro lavoro quotidiano contro la corruzione. Utile soprattutto per capire come sfruttare la t...

so.02
19.00 - 20.30 / Eventi #sceOFF

Innovazione e impatto sociale tra tecnologia e comunità

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

in collaborazione con Kilowatt   La tecnologia, i dati, la capacità di calcolo e di analisi stanno generando modelli di risposta ai bisogni sociali ed ambientali innovativi ed inimmaginabili fino a poco tempo fa. Ma quando questa forza incontra le logiche community driven l'impatto sociale può essere ancora più grande e i campi di innovazione e di ibridazione si moltiplicano. Passione, fiducia, accesso, collaborazione, creatività sono i temi che la tecnologia e le community possono accelerare. Ma come governare queste dinamiche? Ne parliamo con al...

Giovedì, 15 ottobre Mattina

sc.06
11.30 - 13.30 / Scenario

La gestione dei dati e delle informazioni per personalizzare i servizi per i cittadini e le imprese

Scenari

La città è il luogo dove il cittadino vive e lavora, forma ed esprime i propri bisogni. In città “incontra” l’offerta dei servizi e, laddove possibile, sceglie quelli che maggiormente lo soddisfano.  Sempre più la dimensione urbana è, da un lato, il terreno di prova dell’ecosistema che l’Agenda digitale sta costruendo attorno alla cittadinanza digitale, dall’altro, una grande piattaforma di raccolta ed elaborazione dati. Quanto più i sistemi urbani di raccolta ed elaborazione dati sono ben disegnati e funzi...

co.05
09.30 - 11.00 / Convegno

4^ edizione di “I City Rate”: misuriamo l’intelligenza delle città italiane

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

ICity Rate è il Rapporto, realizzato da FORUM PA, che ogni anno disegna la mappa delle città intelligenti italiane, analizzando 106 Comuni capoluogo e stilandone la classifica sulla base di variabili e indicatori statistici definiti da un Comitato scientifico. Giunta alla quarta edizione, la ricerca per la prima volta riprende quest’anno gli indicatori dell’edizione precedente, così da permettere un raffronto su base storica. Si tratta di 72 indicatori statistici che consentono di descrivere la situazione delle città in sei dimensioni:&nbs...

co.14
09.30 - 11.00 / Convegno

Better Together: Investing on Social Capital

Percorso 1: I flussi dei dati e delle informazioni nelle aree metropolitane

in collaborazione con “Sanità in Movimento”  della Regione Emilia Romagna e con l’Università di Bologna La  generazione dei manager pubblici italiani, cresciuta professionalmente negli anni ‘90 e che oggi operano in sanità come nella gestione di servizi e beni comuni, ha potuto contare sui risultati della ricerca di Robert Putnam, docente di Politiche pubbliche della Harvard University, autore  del celebre "Making Democracy Work: Civic Traditions in Modern Italy". Il testo, pubblicato nel 1993, proponeva una lucida an...

co.15
09.30 - 13.00 / Convegno

Open Data per la democrazia

Percorso 2: Usare meglio i dati per fornire migliori servizi

Il confronto continuo tra tutti gli attori (PA Centrale, PA Locale, Politica, Associazioni, Società civile), la capacità di lavorare responsabilmente e per risultati, la disponibilità a costruire accountability e garantire legittimità, sono i presupposti alla base dell'Open Government. Quali dati devono essere liberati per una democrazia partecipata? Come coinvolgere gli stakeholder per liberare dati utili allo sviluppo dei territori? Quali policy locali e nazionali? Rispondere a queste domande e generarne di nuove in modalità ‘creativi...

co.12
11.30 - 13.00 / Convegno

OpenCivitas: costruire efficienza con i dati degli enti locali

Percorso 2: Usare meglio i dati per fornire migliori servizi

I dati dei Comuni, raccolti da SOSE per la determinazione di Fabbisogni standard, rappresentano oggi un patrimonio unico di grande valore. La disponibilità e l’uso di tali dati rientra in un percorso evolutivo che ha coinvolto gli Enti locali sia dal punto di vista normativo-amministrativo che da quello culturale. L’obiettivo è rendere “trasparenti” a tutti i livelli le attività dell’Ente e favorire così azioni finalizzate a garantire un controllo pubblico sull’operato degli amministratori. In questo contesto OpenCivitas ...

lb.05
09.30 - 12.30 / Laboratorio

Geographical Information System: i dati geografici come asset per lo sviluppo dei territori

Keywords:
geodata, gis, open data, pianificazione territoriale

Percorso 2: Usare meglio i dati per fornire migliori servizi

I dati territoriali sono i più richiesti ed utilizzati tra quelli “liberati” dalla pubblica amministrazione. Attraverso un’analisi corretta di questo tipo di dati si possono infatti ricavare informazioni preziose per la sicurezza e la gestione del territorio, per la pianificazione, per gestione del patrimonio edilizio, naturale e storico-artistico, per la logistica ed i trasporti, per le attività economiche, per la ricerca scientifica nazionale e transfrontaliera e molto altro ancora. Tra le attività che un’amministrazione pubblica deve reali...

lb.26a
09.30 - 12.00 / Laboratorio

OPEN DATA LAB: conoscere l'innovazione attravero il riuso dei dati aperti (sessione della mattina)

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

La giornata centrale del REI LAB sarà interamente dedicata a un Data Lab focalizzato sui dati aperti messi a disposizione da MIUR – PON REC 2007-2013. Il DataLab è uno strumento ideato da FORUM PA e si sviluppa in una giornata di lavoro collaborativo e di esercitazione dedicata a un pubblico selezionato di 30/40 partecipanti (ricercatori, open data journalists, community open data) con l’obiettivo di riutilizzare i dati resi disponibili dal PON Ricerca e dal MIUR per produrre nuova conoscenza utile. Durante la prima parte della giornata (mattina) saranno pres...

lb.11
11.30 - 13.00 / Laboratorio

Mobile Payment & eCommerce nella città intelligente

Percorso 2: Usare meglio i dati per fornire migliori servizi

Il mercato del mobile payment in Italia nel 2014 ha raggiunto i 2 miliardi di euro e si prevede che arriverà a 4/5 miliardi di euro entro 2017 con un aumento del 60% l’anno contro il 15% di aumento dell’e-commerce tradizionale. Questo significa che tutto il settore delle TLC, dei produttori di dispositivi e dei sistemi bancari si sta preparando ad uno stravolgimento in cui grandi player si preparano ad entrare in mercato chiuso e – come spesso è accaduto – a sbaragliare la concorrenza e le prime avvisaglie sono già arrivate con la discesa in ...

lb.24
12.00 - 13.00 / Laboratorio

REC > (RE)START > REI. IL nuovo pon ricerca e innovazione 2014-2020

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Il nuovo PON Ricerca e Innovazione 2014-2020, con una dotazione finanziaria di 1,3 miliardi di euro circa, individua 12 ambiti applicativi sui quali agire per contribuire alla crescita delle regioni, operando anche in sinergia con quanto previsto e finanziato nei programmi operativi regionali. Con questo seminario, che inaugura il ciclo del REI LAB, si intende dare spazio alla promozione del PON REI 2014-2020 attraverso l’esposizione dei punti salienti e degli obiettivi della nuova programmazione, la presentazione dei bandi, le modalità di raccolta delle informazioni, di ag...

er.11
09.30 - 11.30 / SmartER Emilia Romagna

Open Data Terremoto - Un laboratorio per la ricostruzione

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Un workshop per lavorare sui dati relativi alla ricostruzione post-sisma 2012 attraverso un laboratorio in cui i relatori presenteranno la genesi dei dati, le funzionalità, le procedure e la gestione del sistema informativo della ricostruzione. Una occasione in cui saranno inoltre illustrati e descritti esempi di estrapolazione, raffinamento, incrocio, e visualizzazione dei dati  messi a disposizione. Questo è l'obiettivo offerto dal laboratorio "Open Data Terremoto", esperienza che è stata possibile dalla pubblicazione sul portale open data regio...

er.03
11.30 - 12.30 / SmartER Emilia Romagna

Agenda Digitale: dai dati alla costituente digitale

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Una regione al 100% digitale, dove le persone vivono, studiano e lavorano utilizzando le tecnologie, internet e il digitale in genere, senza che tutto ciò rappresenti un’eccezionalità. Una regione che presenta “zero differenze” tra luoghi, cittadini, imprese e città in forza di un “ecosistema digitale” adeguato per tutti. Così sarà l’Emilia-Romagna nel 2025, secondo gli obiettivi fissati a livello europeo e condivisi dalla Regione. Sulla situazione attuale, sulle modalità e gli strumenti per raggiungere ques...

er.04
12.30 - 13.30 / SmartER Emilia Romagna

Zero Waste. La Piattaforma On Line Per La Gestione Degli Eventi Sostenibili

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Zero Waste on line è lo strumento creato da ERVET e dai partner del progetto europeo IPA ADRIATICO per supportare gli organizzatori di eventi a realizzare azioni sostenibili sotto l’aspetto ambientale, sociale ed economico. Si tratta di una piattaforma interattiva capace anche di “consigliare” soluzioni pratiche e buone prassi già sperimentate. Nuova è la funzionalità del calcolo in tempo reale sia del livello di sostenibilità degli eventi sia della CO2 non emessa nell’atmosfera grazie alle soluzioni attuate

ps.07
09.30 - 10.50 / Academy

Non c'è Smart senza Slow

Keywords:
città slow, human smart city, innovazione sociale

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Gli atti dell'evento sono disponibili qui http://www.forumpa.it/smart-city-exhibition-2015/non-ce-smart-senza-slow

ps.02
11.00 - 11.50 / Academy

Introduzione ai dati geografici e al loro riuso

Keywords:
collaborative mapping, open data, open geo data

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Tutorial per imparare, anche senza l'uso del computer, i concetti che sono alla base dei dati geografici e tutte le potenzialità che sono in grado di sprigionare. Durante il tutorial i partecipanti acquisteranno feeling con tutte le problematiche necessarie a creare geodati, a coglierne i vantaggi e a capirne l'enorme importanza di averne il libero accesso come open data. Il tutorial è rivolto a persone non particolarmente tecniche, ma affascinate dalle mappe che vogliono acquisire il linguaggio di base della geografia digitale e coglierne i reali ...

ps.09
12.00 - 12.50 / Academy

Usare e capire i social network attraverso i dati

Keywords:
data analysis, open data, social network

Percorso 1: I flussi dei dati e delle informazioni nelle aree metropolitane

Pianificare la propria attività sui social network, analizzare i risultati attraverso i dati, individuare reti, connessioni, comunità e conversazioni. Il corso è un’introduzione al mondo dei dati social attraverso metodi e tool che ne permettono di acquisire una maggiore consapevolezza su ciò che accade attorno a noi e nelle nostre reti sociali. Gli atti di questo evento sono disponibili qui http://www.forumpa.it/smart-city-exhibition-2015/usare-e-capire-i-social-network-attraverso-i-dati

ps.05
13.00 - 13.50 / Academy

Open Data e StartUP: istruzioni per l'uso

Keywords:
economia, open data, start up

Percorso 3: Nuove opportunità, nuove tecnologie e nuove competenze per la "data revolution

Fra le tante conseguenze dell'apertura dei dati c'è quella della possibilità di creare nuovi scenari imprenditoriali. Ma quali sono questi scenari? Quali sono i reali casi di imprenditoria che si sono creati? Cosa sta accadendo? Come poter sfruttare questa opportunità e, in particolare, cosa fare come produttore di dati aperti affinché questo accada? Il tutorial, rivolto più ai curiosi o aspiranti startupper piuttosto a chi già è in grado di essere imprenditore, aiuterà a capire come fare uso degli open data per ...

Giovedì, 15 ottobre Pomeriggio

sc.03
15.00 - 18.00 / Scenario

La città sensibile: internet delle cose

Keywords:
internet of things, Sensoristica

Scenari

Come afferma il Politecnico di Milano, nei mesi scorsi abbiamo assistito ad una vera e propria svolta per l’internet of things, con la discesa in campo di grandi attori in grado imprimere un cambiamento di passo e traghettare verso il mercato di massa quella che fino ad oggi è stata una tecnologia considerata di nicchia o di avanguardia. Automotive, utility, manifattura e logistica e distribuzione saranno i settori più direttamente coinvolti nei prossimi mesi. I primi perchè direttamente chiamati in causa da direttive europee che impongono entro il 2018 l&rsqu...

co.07
14.30 - 16.30 / Convegno

La città resiliente: raccogliere, condividere ed analizzare i dati per la sicurezza del territorio e dell’ambiente

Keywords:
disaster recovery, resilienza

Percorso 2: Usare meglio i dati per fornire migliori servizi

Cosa rende una città resiliente? Come integrare la dimensione umana con quella tecnologica per costruire sistemi capaci di processare dati e informazioni in maniera rapida e funzionale? Questa è la domanda - guida della sessione di lavoro che raccoglie attorno al tema e alle sue impellenti sfide soggetti istituzionali, tecnici ed esperienze che, su scala differente, hanno dimostrato di saper integrare strumenti di raccolta e analisi per rispondere in maniera efficace a disastri naturali o a eventi di trasformazione radicale per il territorio. Gli atti dell'evento sono ...

co.02
14.30 - 16.15 / Convegno

Citizen data, app & startup

Keywords:
APP, human smart city, open data, start up

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Quanti e quali soluzioni innovative possono nascere a partire dai dati a disposizione nella smart city?  Il focus dell'incontro è sui progetti e sulle proposte che maggiormente contribuiscono a valorizzare i dati per migliorare i servizi e la vita di cittadini e imprese sul territorio. Nel corso del convegno saranno, inoltre, presentate le 10 app selezionate nell'ambito della call App4Cities: dai dati alle applicazioni mobile. L'iniziativa lanciata da ForumpaChallenge e Polihub, l'incubatore del Politecnico di Milano, per raccogliere e dare visibilità ...

co.08
16.30 - 18.00 / Convegno

Identità personale e integrazione delle basi dei dati: garanzie di efficienza ed esigenze di privacy

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Il convegno intende fare il punto sulle opportunità che scaturiscono dalla gestione integrata dei dati delle pubbliche amministrazioni nonchè sulle questioni di sicurezza relative alla gestione dei dati personali. Le amministrazioni e un numero importante di enti pubblici e privati (previdenza, welfare, catasto, fisco, comuni, scuole, Asl, banche, ...) dovranno presto garantire l’interoperabilità necessaria per fornire finalmente a cittadini e imprese la possibilità di accedere ai propri servizi in maniera semplice, sicura ed immediata utilizzando un&rsqu...

co.18
16.30 - 18.00 / Convegno

URBACT III e le opportunità per lo sviluppo sostenibile nelle città italiane

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

I ventuno Action Planning Network di Urbact III offrono una panoramica sui più significativi approcci europei in materia di sviluppo urbano sostenibile, dalla rigenerazione urbana all’innovazione sociale. Tali progetti e i nuovi bandi in uscita nel 2016 riservano importanti opportunità per i comuni italiani che intendono partecipare a reti europee in cui migliorare la propria capacità amministrativa e trovare spunti e soluzioni per affrontare le sfide urbane del presente e del futuro. â¨L’incontro presenta gli ambiti d’azione dei primi netw...

lb.26b
14.30 - 17.30 / Laboratorio

OPEN DATA LAB: conoscere l'innovazione attravero il riuso dei dati aperti (sessione del pomeriggio)

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

La giornata centrale del REI LAB sarà interamente dedicata a un Data Lab focalizzato sui dati aperti messi a disposizione da MIUR – PON REC 2007-2013. Il DataLab è uno strumento ideato da FORUM PA e si sviluppa in una giornata di lavoro collaborativo e di esercitazione dedicata a un pubblico selezionato di 30/40 partecipanti (ricercatori, open data journalists, community open data) con l’obiettivo di riutilizzare i dati resi disponibili dal PON Ricerca e dal MIUR per produrre nuova conoscenza utile. Durante la prima parte della giornata (mattina) saranno pres...

lb.21
14.30 - 16.00 / Laboratorio

Soluzioni innovative per la Comunicazione tra Amministrazioni e Cittadini, tra Piattaforme Digitali e Internet delle Cose

Percorso 2: Usare meglio i dati per fornire migliori servizi

La legge 150/2000 invita le Amministrazioni pubbliche a sviluppare e migliorare le relazioni bi-direzionali con i cittadini e le imprese, mediante modalita’ di interazione, opportunita’ di partecipazione ed accesso all'ecosistema urbano.  I servizi digitali  rappresentano uno strumento strategico per il miglioramento della relazione tra amministrazione e cittadino grazie alle essenziali caratteristiche di  accessibilità, velocità, mobilità, bassi costi ed interattività in sicurezza. L’aggregazione dei servizi per la comuni...

lb.07
14.30 - 16.00 / Laboratorio

Le piattaforme abilitanti: il crowdfunding civico

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

In che modo lo sforzo di intere comunità per finanziare opere pubbliche e attività di restauro del tessuto urbano e sociale può porre in una relazione virtuosa le sfere del privato, del pubblico e dell’impresa in vista di un bene comune che non si limiti ala supplenza della PA in carenza di risorse? Il crowdfunding nella PA non è che un tassello di un più ampio piano di community management, in cui la "raccolta soldi" può essere strategicamente usata come uno strumento per la creazione e il rafforzamento di comunità. Questo ...

lb.06
16.15 - 18.30 / Laboratorio

Le piattaforme della sharing economy: la città condivisa e collaborativa

Keywords:
economia collaborativa, sharing economy, smart city

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

La sharing economy, nelle sue diverse accezioni, sta atterrando sui territori e in particolare nelle città. Un gran numero di pratiche e nuovi approcci al vivere comune stanno emergendo e si stanno rafforzando, rispondendo a nuove opportunità ma anche a nuovi bisogni. Chi e come governa questo ecosistema non privo di conflittualità? Chi e come lo promuove e lo abilita? A quali condizioni? Quali sono i flussi e le modalità di interazione e scambio per la generazione di valore nelle città in trasformazione? Dall'esperienza di chi ci sta lavorando, da d...

lb.20
16.30 - 17.30 / Laboratorio

FORMIA SMART CITY - La sfida della città intelligente in una comunità di 40.000 abitanti

Percorso 2: Usare meglio i dati per fornire migliori servizi

Formia è stata beneficiaria di un finanziamento comunitario di 1.380.000 euro finalizzato alla realizzazione di un progetto integrato di infrastrutture intelligenti per il turismo, la mobilità e sostenibilità ambientale. La città è inoltre impegnata in interventi coerenti con il modello Smart City su altri settori, quali la gestione dei rifiuti e la pianificazione urbana. Il workshop mette a fuoco le iniziative e i punti di forza/debolezza affrontati. Gli atti dell'evento sono disponibili on line http://www.forumpa.it/smart-city-exhibition-2015/for...

er.05
14.30 - 15.30 / SmartER Emilia Romagna

#ERTrasparente. Visual data, formazione, hackathon: le iniziative sulla trasparenza promosse dalla Regione per andare oltre gli adempimenti

Percorso 2: Usare meglio i dati per fornire migliori servizi

Nei primi mesi del 2015 il Servizio Comunicazione della Regione ha promosso diverse iniziative partendo dai semplici adempimenti fino ad una più piena e compiuta cultura della trasparenza attraverso la produzione di infografiche e soluzioni visual data, incontri formativi con i dipendenti e un hackathon. I dati pubblicati nel sito Amministrazione Trasparente sono diventato un “pretesto” per rendere più comprensibili e chiari l’operato e i risultati dell’ente. In occasione dell’incontro, si presenteranno sinteticamente i risultati di questo perco...

er.06
15.30 - 17.00 / SmartER Emilia Romagna

Iniziative concrete in attuazione dell'Agenda Digitale: i dati energetici

Percorso 2: Usare meglio i dati per fornire migliori servizi

Il workshop illustrerà i lavori in corso nell’ambito di diverse progettualità Europee (Geosmartcity, Sunshine ed Accent), focalizzati sull’obiettivo di fornire dati condivisi ed aggiornati alla pubblica amministrazione, in piena coerenza con gli obiettivi dell’Agenda Digitale. Organizzato nell’ambito del progetto ACCENT all’interno della Climate-KIC, principale partnership pubblico privata per contrastare i cambiamenti climatici, l’incontro vuole essere occasione di approfondimento sul ruolo fondamentale che i dati hanno per la pianificazi...

ps.10
14.00 - 14.50 / Academy

Open data: il territorio tra genere e generazioni

Keywords:
open data, smart city di genere, sviluppo dei territori

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Quali parametri e variabili vanno considerati quando si definisce e struttura una base di dati interesse economico, culturale, politico e sociale? Più il dato è "aggregato" e meno è trasparente e meno facili ne sono la lettura, l'analisi e l'uso. L'intervento non richiede prerequisiti tecnologici ed è dedicato a chiunque pubblichi dati con l'obiettivo di renderli più fruibili possibile per un'ampia gamma di soggetti e finalità. I dati aperti e disaggregati anche in ottica di genere e generazionale favorisco...

ps.11
15.00 - 15.50 / Academy

Tools (e casi d'uso) per visualizzare i dati del territorio

Keywords:
data analysis, governance del territorio, open data, policy making

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Imparare a visualizzare dati territoriali per capire quello che accade all'interno di un determinato territorio. Come farlo connettendosi direttamente ai dati lì dove vengono prodotti. Le dashboard di monitoraggio. Gli atti dell'evento sono disponibili qui http://www.forumpa.it/smart-city-exhibition-2015/tools-e-casi-duso-per-visualizzare-i-dati-del-territorio

ps.12
16.00 - 16.50 / Academy

Dal crowdsourcing al crowdfunding: the MappiNa case

Keywords:
crowdfunding, innovazione sociale, open data

Percorso 3: Nuove opportunità, nuove tecnologie e nuove competenze per la "data revolution

Come promuovere civic engagement passando dal crowdsourging al crowdfunding? MappiNa è una piattaforma di collaborative mapping che con il crowdsourcing urbano realizza una diversa immagine culturale delle città attraverso il contributo, critico ed operativo, dei suoi abitanti. Nata a Napoli, vuole stimolare i cittadini a guardare la propria città fuori dalle immagini sterotipate e a raccontarla attraverso l’esperienza quotidiana. Il progetto attivo da quando viene presentata a Smart City Exhibition del 2013, si è diffuso in altre città (Roma, Mila...

so.04
19.00 - 20.00 / Eventi #sceOFF

Riappropriarsi degli spazi urbani: quale democrazia per la città delle informazioni?

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Franco La Cecla, antropologo allievo del grande intellettuale austriaco Ivan Illich e autore quest’anno per Einaudi del discusso “Contro l’urbanistica” interviene su parole come smart o sustainable: come far sì che non si riducano a slogan? Al centro di un dialogo con Diego Segatto, artista e architetto, l’organizzazione dello spazio pubblico contemporaneo tra localismo e globalizzazione, nella prospettiva di una nuova prassi delle città che metta le persone al centro del vivere urbano. Una prospettiva per capire e fare città capace di...

so.01
19.00 - 20.30 / Eventi #sceOFF

Il ciclista urbano: da utente a produttore di dati

Percorso 2: Usare meglio i dati per fornire migliori servizi

All’interno del programma di eventi in città di #SCE2015/Citizen Data Festival - la manifestazione dedicata l’utilizzo dei dati per costruire città più intelligenti - Dynamo, la Velostazione di Bologna, e Smart City Exhibition organizzano un appuntamento incentrato sul ruolo dei ciclisti urbani come produttori e fruitori di dati pubblici utili alla programmazione di interventi per la mobilità sostenibile.  Con qualche anno di ritardo, anche le città italiane stanno mettendo in discussione la visione dello spazio pubblico per fare sp...

so.03
19.30 - 21.00 / Eventi #sceOFF

Civic hacking e collaborative mapping: i dati per schakerare il territorio

Percorso 2: Usare meglio i dati per fornire migliori servizi

in collaborazione con Working Capital Una serata con aperitivo dedicata al collaborative mapping, ovvero ai nuovi modi di raccontare (e vivere) la città attraverso i dati, con sessione pratica: usciamo a mappare il quartiere!

Venerdì, 16 ottobre Mattina

sc.05
09.30 - 13.00 / Scenario

La città reattiva: innovare i processi per rispondere meglio alla complessità

Scenari

Negli ultimi anni la spesa locale è scesa, complici anche i diversi tagli ai trasferimenti centrali. Questo significa che per mantenere un adeguato livello di servizio le amministrazioni dei territori hanno dovuto ricorrere a procedure e strumenti che consentissero loro di “fare più, con meno”. Tra questi strumenti ci sono sicuramente tutti i sistemi volti a supportare il vertice (politico ed amministrativo) nel controllo della spesa e in una migliore allocazione delle risorse. In questo contesto diventano centrali le soluzioni per  la gestione elettronica...

co.03
09.30 - 11.00 / Convegno

Data - Commons, dall'informazione all'empowerment dei cittadini

Keywords:
cittadinanza attiva, codesign dei servizi, riforma pa, smart communities

Percorso 3: Nuove opportunità, nuove tecnologie e nuove competenze per la "data revolution

Cosa significa che i dati sono un bene comune? Cosa succede, in termini di govenance, quando l'internet delle cose atterra nelle nostre città e tutti noi, volenti o nolenti, finiamo per immettere e riusare in continuazione dati generati nell'ecosistema urbano? E' necessario disegnare un nuova governance? Continua il lavoro avviato a FORUM PA 2015 sugli strumenti e sulle metodologie della partecipazione ai processi di governo e di creazione di valore pubblico. Stavolta si scende nel dettaglio delle pratiche e delle azioni da intraprendere per far avanzare in concret...

co.09
09.30 - 11.00 / Convegno

Le nuove competenze e i nuovi “mestieri” nel mondo dei dati

Percorso 3: Nuove opportunità, nuove tecnologie e nuove competenze per la "data revolution

La gestione, l’analisi e la comunicazione dei dati assume oggi una valenza prioritaria per lo sviluppo di progetti strategicamente mirati sia da parte di aziende private che di Amministrazioni Pubbliche, in questo contesto emerge anche in Italia la necessità di poter contare su figure fortemente professionalizzate. Numerosi poli universitari e centri di ricerca stanno dedicando percorsi specifici alla formazione di Data Scientist capaci di coniugare competenze statistiche, informatiche e manageriali per fornire al top management informazioni e prospettive utili alla delineazi...

co.13
11.30 - 13.30 / Convegno

Intelligent Transportation System: la mobilità delle persone e delle merci nella città intelligente

Keywords:
infomobilità, Intelligent Trasportation System, smart mobility

Percorso 1: I flussi dei dati e delle informazioni nelle aree metropolitane

La mobilità intelligente non è solo quella sostenibile, è anche e soprattutto quella in grado di integrare  telecomunicazioni ed informatica con l’ingegneria dei trasporti, per la pianificazione, progettazione, manutenzione e gestione dei sistemi di trasporto. Le tecnologie per l’Intelligent Transportation System nascono, infatti, per gestire i problemi causati dalla congestione del traffico attraverso l’integrazione tra le nuove tecniche informatiche per il telemonitoraggio in tempo reale, la simulazione, le reti di comunicazione e nuovi stru...

co.10
11.30 - 13.30 / Convegno

Le città metropolitane: la costruzione di piani strategici e le opportunità del PON Metro

Percorso 1: I flussi dei dati e delle informazioni nelle aree metropolitane

Approvato definitivamente dall’Unione Europea a metà luglio il Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane 2014-2020 (“PON Metro) è l’insieme delle iniziative ideate nel contesto dell’Agenda urbana europea per le politiche di coesione, per rafforzare il ruolo delle grandi città (e dei territori su cui esse incidono). Con un bilancio di 892 milioni di euro (588 milioni da Fesr e FSE, più 304 milioni dal cofinanziamento nazionale) il Programma punta a raggiungere obiettivi ambiziosi sui temi della coesione territoriale; d...

lb.09
09.30 - 11.00 / Laboratorio

Porre le domande, ottenere le risposte: strumenti e tecnologie per il monitoraggio e la gestione dei documenti digitali

Keywords:
conservazione dati, conservazione sostitutiva, digitalizzazione, smart city exhibition

Percorso 3: Nuove opportunità, nuove tecnologie e nuove competenze per la "data revolution

La digitalizzazione - a regime - garantisce semplificazione nell’archiviazione e controllo dei documenti e dei flussi informativi, riflettendosi su un processo più efficiente e trasparente. Errori dovuti a trascrizioni errate di dati, a sovrapposizioni o ad adempimenti mancati possono essere evitati cambiando il modo di pensare, non più focalizzato sui documenti, ma orientato ai flussi di dati in un formato strutturato. La conservazione digitale costituisce un fattore fondamentale per la sostenibilità del processo di dematerializzazione, a garanzia che documen...

lb.30
09.30 - 11.00 / Laboratorio

Sanità digitale: i risultati del progetto Smart Health 2.0

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

lb.27
11.15 - 13.15 / Laboratorio

SMART CITIES. La conoscenza è intelligenza

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Il seminario fa il punto sulla conoscenza “liberata” dai progetti riguardanti lo sviluppo delle città intelligenti, in particolare quelli che hanno saputo valorizzare al meglio i dati e le informazioni in formato aperto per il miglioramento della qualità della vita e per l’innovazione dei servizi rivolti ai cittadini e alle imprese. Sarà dato particolarmente risalto ai seguenti temi: Cloud Computing per i servizi di e-government della PA locale, Smart Health, Smart Mobility, sostenibilità ambientale.

lb.03
11.30 - 13.00 / Laboratorio

L’Amministrazione digitale: dematerializzare e semplificare i procedimenti e misurare i risultati raggiunti.

Percorso 2: Usare meglio i dati per fornire migliori servizi

Cittadini ed imprese devono poter accedere a tutti i dati, documenti e servizi di loro interesse in modalità digitale, nonché ottenere una risposta in termini di servizio rapida, uniforme ed efficiente. Una Pubblica Amministrazione che abbia la volontà di essere in linea con queste aspettative non può che lavorare sulla semplificazione e l’ottimizzazione dei processi per poter garantire un servizio “digitale nativo”, cioè digitale dall’inizio alla fine, senza passaggi intermedi su carta. Partendo dall’esperienza della Re...

er.07
10.30 - 11.30 / SmartER Emilia Romagna

L'infrastruttura e i primi prodotti Open Data di Arpa Emilia-Romagna

Percorso 2: Usare meglio i dati per fornire migliori servizi

Verranno descritte la logica di progettazione dell'infrastruttura Open Data di Arpa e le conseguenti scelte tecnologiche. Attraverso esempi interattivi, verranno mostrati i prodotti pubblicati e alcune tipologie di utilizzo.  E' gradita la partecipazione di utilizzatori esperti!

er.08
11.30 - 12.30 / SmartER Emilia Romagna

Abilitare lo smart: BUL per tutto il territorio, ne discute il gruppo Operatori TLC Marconi

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Il Gruppo Operatori TLC Marconi nasce per mettere in rete gli operatori che a livello locale si impegnano per diffondere la banda ultralarga su tutto il territorio regionale. LepidaSpA è tra i promotori del gruppo, che ha tra i suoi obiettivi la concertazione delle azioni di infrastrutturazione territoriale e la elaborazione congiunta di nuovi paradigmi di servizi.

er.09
12.30 - 13.30 / SmartER Emilia Romagna

Parole in gioco: strumenti per la didattica digitale e l’inclusione di cittadini stranieri

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Presentazione degli strumenti didattici innovativi per l’insegnamento della lingua italiana (L2) ed educazione civica per stranieri, che Ervet ha realizzato come partner nell'ambito del progetto capofilato dalla Regione Emilia-Romagna Parole in gioco 4 - Strutturazione del sistema regionale di sostegno alla conoscenza della lingua italiana ed educazione civica finanziato dal Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi.

ps.13
10.00 - 10.50 / Academy

Come far fallire un progetto data-driven in modo certo e doloroso

Keywords:
competenze digitali, open data, smart city

Percorso 3: Nuove opportunità, nuove tecnologie e nuove competenze per la "data revolution

Data-driven è il nuovo nero. Dovunque si parla di analytics, open data, big data e modelli statistici predittivi. Può una smart city (o una smart company) privarsi delle opportunità offerte da questi approcci? Nella realtà, però, spesso l'analisi dei dati significa solo un grafico di Excel: i dati vengono manipolati senza alcuna governance, senza alcuna valutazione di qualità, senza nemmeno la sicurezza che quei dati siano funzionali alle risposte che si cercano. Un progetto data-driven funziona solo se viene strutturato come ...

ps.14
11.00 - 11.50 / Academy

Mappare il territorio su Open Street Map

Keywords:
collaborative mapping, open data, open street map

Percorso 3: Nuove opportunità, nuove tecnologie e nuove competenze per la "data revolution

In questa sessione partiremo dalla struttura di Open Street Map, vedremo come mappare il territorio sia fisicamente che virtualmente e vedremo come utilizzare la mappa e le informazioni contenute, utilizzabili per tutti i tipi di elaborazioni. Gli atti dell'evento sono disponibili on line http://www.forumpa.it/smart-city-exhibition-2015/mappare-il-territorio-su-open-street-map  

ps.15
12.00 - 12.50 / Academy

Data visualization interattive con D3js

Keywords:
open data, pa digitale, programmazione e sviluppo

Percorso 3: Nuove opportunità, nuove tecnologie e nuove competenze per la "data revolution

D3js è la libreria javascript più diffusa al mondo per costruire visualizzazioni dinamiche e interattive di dati. Il corso si propone di fornire le basi per capirla e cominciare a utilizzarla, attraverso strumenti e tool online che possano servire per impararne i segreti e i metodi. È utile per sviluppatori e non che vogliono sporcarsi le mani con il javascript e migliorare le loro competenze professionali. Gli atti dell'evento sono disponibili qui http://www.forumpa.it/smart-city-exhibition-2015/data-visualization-interattive-con-d3js

Venerdì, 16 ottobre Pomeriggio

sc.04
15.00 - 18.00 / Scenario

La città come piattaforma: reti e infrastrutture

Keywords:
banda larga, cloud, data center, e-government, infrastrutture, smart city exhibition

Scenari

Una città connessa è una città florida. E’ indubbio che la disponibilità di infrastrutture internet ad alta velocità sia una leva in grado di favorire lo sviluppo economico dei paesi. Lo dimostrano numerosi studi, tra cui uno storico di World Bank. Uno più recente, della Fondazione Bruno Kessler, ha evidenziato che ad una crescita del 10% della diffusione dell’Adsl corrisponde un aumento del 0,9-1,5% del PIL . L’Italia si trova però, con il suo penultimo posto in EU, in una situazione drammatica rispetto alle reti d...

co.16
14.30 - 18.00 / Convegno

Meet Smart Cities: dove le città intelligenti incontrano l'innovazione sociale

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Far incontrare le idee degli innovatori sociali con le politiche urbane delle città e amplificare la capacità di fundraising di progetti di trasformazione urbana: è l’obiettivo di “Meet Smart Cities”. L’iniziativa, promossa dall’Osservatorio Nazionale Smart City di ANCI, in linea con la convenzione che lega ANCI e l’Agenzia Nazionale per i Giovani nelle azioni di promozione della partecipazione dei giovani innovatori sociali alla costruzioni di comunità urbane intelligenti, con il supporto e la collaborazione di Smart City Ex...

co.11
14.30 - 17.30 / Convegno

SMART PROCUREMENT 4 SMART SERVICES Appalti di servizi per i patrimoni pubblici: come innovare strumenti, regole e comportamenti

Percorso 1: I flussi dei dati e delle informazioni nelle aree metropolitane

Pur perdurando la situazione di crisi congiunturale che investe l'intero sistema economico nazionale, in contrapposizione alla drammatica involuzione del comparto dei lavori pubblici, la filiera dei servizi di Facility Management per i patrimoni immobiliari e urbani pubblici sembra conservare le significative posizioni di mercato conseguite negli ultimi anni. Oggi, tuttavia, l'attenzione degli operatori pubblici e privati del settore rimane sempre più incentrata su una serie di criticità irrisolte che condizionano il sistema di regolazione e di gestione delle gare di...

lb.28
14.30 - 16.15 / Laboratorio

START UP e cluster tecnologici. La conoscenza è futuro

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Il seminario affronta le tematiche connesse alle tecnologie abilitanti per lo sviluppo e la competitività dei territori e per il miglioramento degli ambienti di vita, con un focus specifico sulle soluzioni innovative delle tecnologie dei dati (Internet delle Cose, Big Data). L’incontro, inoltre, mette a confronto alcune esperienze di aggregazione imprenditoriale che hanno come fulcro la creazione di start up volte a incrementare la crescita economica e il lavoro giovanile.

er.12
14.30 - 15.30 / SmartER Emilia Romagna

La Tecnologia per uno stile di vita sano - dimostrazione on site di AAL-MOTION

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Il progetto MOTION AAL (Active Assisted Living) ha sviluppato un sistema di videoconferenza con istruttori professionisti che erogano corsi di ginnastica per over 65 collegati via internet direttamente da casa propria. La dimostrazione onsite prevede la possibilità di sperimentare come funziona lo strumento attraverso un collegamento real-time. Verranno utilizzati i  PC touch screen all-in-one dotati di webcam, microfono e cuffia audio, a cui è possibile connettere bluetooth un braccialetto per la misurazione del battito cardiaco.

ps.16
14.00 - 14.50 / Academy

Open Data: aspetti tecnico-giuridici

Keywords:
legalità e trasparenza, open data

Percorso 3: Nuove opportunità, nuove tecnologie e nuove competenze per la "data revolution

Sollecitata dal contesto internazionale, la normativa nazionale ha posto crescente attenzione agli open data. I dati aperti, tassello fondamentale per la costruzione del modello di Open Government italiano, sono, infatti, strumento di trasparenza, permettono il monitoraggio dell’azione amministrativa, favoriscono una partecipazione democratica consapevole, contribuiscono al miglioramento della qualità di vita dei cittadini (anche in ottica di genere) e consentono di dare impulso e sostegno alla crescita economica, in considerazione del valore intrinseco in termini di conoscen...

ps.17
15.00 - 15.50 / Academy

Sicilia, Lazio e Puglia: gli OpenData attraverso le comunità e i progetti sul territorio

Keywords:
community building, governance del territorio, open data

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Monitorare il territorio attraverso gli Open Data e rendendoli fruibili ad amministratori e cittadini. Stimolare l’interesse e aggregarsi in comunità di riferimento di cittadini più forti e consapevoli dei propri diritti/doveri. Il backstage delle tre esperienze di community territoriali OpenData emergenti: dal progetto Open Data Lazio a Open Puglia, fino al neonato Open Data Sicilia.  Gli atti dell'evento sono disponibili qui http://www.forumpa.it/smart-city-exhibition-2015/sicilia-e-puglia-gli-opendata-attraverso-le-comunita-e-i-progetti-sul-territorio

ps.18
16.00 - 16.50 / Academy

ConfiscatiBene.it: open data e trasparenza antimafia

Keywords:
cittadinanza attiva, legalità e trasparenza, open data

Percorso 4: La conoscenza come fattore critico per lo sviluppo delle economie territoriali

Come nasce e si sviluppa un progetto partecipativo per favorire la trasparenza sui beni confiscati. ConfiscatiBene è nato come esperimento nell’ambito del raduno 2014 di Spaghetti OpenData. Un gruppo di lavoro ha deciso di prendersene cura, ha costruito un sito internet e un catalogo dati, avviato un processo di ricerca, raccolta e strutturazione dati per rilasciarli online in formato open, ha realizzato un’inchiesta pubblicata sui quotidiani del Gruppo l’Espresso (a cura di Dataninja.it). Adesso è nata un’associazione e il progetto sta evolvendo in c...