Home / Guide / Bonus mamma domani Inps, come chiedere ed ottenere il premio alla nascita
Bonus mamma domani Inps, come chiedere ed ottenere il premio alla nascita
Bonus mamma domani Inps, come chiedere ed ottenere il premio alla nascita

Bonus mamma domani Inps, come chiedere ed ottenere il premio alla nascita

Per la nascita, o per l’adozione di un minore, attualmente le mamme residenti in Italia possono chiedere ed ottenere il cosiddetto bonus mamma domani che non è altro che un premio alla nascita, avente un valore economico una tantum di 800 euro, che viene direttamente corrisposto dall’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (Inps).

Il premio alla nascita, che viene corrisposto a partire dalla data dell’1 gennaio del 2017, per la nascita o per l’adozione di un minore, è detto bonus mamma domani in quanto la donna in gravidanza può richiederlo già all’inizio dell’ottavo mese di gravidanza, oppure alla nascita o in caso di adozione o di affidamento preadottivo in accordo con quanto è stato riportato dall’Inps attraverso il proprio sito Internet. In più, gli 800 euro rappresentati dal bonus mamma domani non vanno a concorrere alla formazione del reddito complessivo del nucleo familiare.

Come viene corrisposto il bonus mamma domani Inps

L’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (Inps), una tantum, ed in un’unica soluzione, riconosce ed eroga il bonus mamma domani in relazione a ogni figlio nato, adottato o affidato, e quindi per ogni evento che sia rappresentato, nello specifico, da gravidanza, da parto, da adozione o da affidamento di un minore. Riepilogando, le casistiche per la concessione del bonus mamma domani sono le seguenti, relativamente ad eventi verificatisi a partire dall’1 gennaio del 2017: il compimento del settimo mese di gravidanza; l’affidamento preadottivo nazionale disposto con ordinanza ai sensi di legge, o l’affidamento preadottivo internazionale sempre ai sensi di legge; parto, anche se questo è antecedente all’inizio dell’ottavo mese di gravidanza; adozione nazionale o internazionale del minore che è stata disposta con sentenza che è divenuta definitiva ai sensi della legge.

Bonus mamma domani Inps 800 euro, ecco come viene pagato

L’importo dell’assegno bonus mamma domani Inps, pari ad 800 euro, può essere pagato dall’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale secondo le seguenti modalità: con l’accredito su un conto corrente bancario o su un conto corrente postale; con l’accredito su un libretto postale o su carta prepagata con Iban; con il bonifico domiciliato presso un ufficio del Gruppo Poste Italiane. Con la sola eccezione del bonifico domiciliato presso un ufficio postale, per tutte le altre modalità di pagamento sopra citate viene richiesto il codice Iban. Inoltre, per il via libera alla richiesta di accreditamento su coordinate Iban, l’Inps richiede l’invio del modello SR163 online, all’Istituto di Previdenza, attraverso il servizio dedicato sul portale online Inps.it.

Vantaggi bonus mamma domani Inps

Uno dei vantaggi riguardanti il bonus mamma domani Inps è l’assenza del rispetto di limiti Isee, il che significa che l’erogazione del bonus spetta alle famiglie, al verificarsi degli eventi sopra illustrati, indipendentemente dal loro reddito. Il bonus mamma domani Inps, che è stato peraltro confermato con la legge di Bilancio del 2018, raddoppia inoltre a 1.600 euro in caso di parto gemellare, ed aumenta di altri 800 euro a figlio in caso di parto plurimo.

Bonus mamma domani Inps 800 euro, i canali per presentare la domanda

Per presentare la domanda bonus mamma domani Inps 800 euro, le modalità a disposizione sono tre e sono le seguenti: presentare la domanda all’Inps attraverso gli enti di patronato che, per conto dell’assistito, accedono ai servizi telematici dell’Istituto di Previdenza; chiamare da rete fissa il numero gratuito 803 164 del Contact Center, oppure da rete di telefonia mobile il numero 06 164 164; presentare la domanda dal sito Internet Inps.it utilizzando i servizi telematici, che tramite codice PIN, sono accessibili direttamente per il richiedente.

Per chi presenta la domanda bonus mamma domani dal sito Inps.it, dal menu del portale è presente il manuale utente e la guida che permette di compilare correttamente, passo dopo passo, l’istanza ai fini dell’erogazione del beneficio economico. L’accesso online tramite PIN, ricorda altresì l’Inps, permette inoltre di monitorare e di controllare lo stato di tutte le prestazioni a sostegno del reddito, dagli assegni al nucleo familiare al bonus infanzia, e passando per l’assegno di natalità-bonus bebè.

Documentazione bonus mamma domani, certificazione dello stato di gravidanza

Per quel che riguarda la documentazione da presentare, ai fini dell’ottenimento del bonus mamma domani, è necessario il rilascio della certificazione dello stato di gravidanza al fine di poter indicare nella domanda il numero di protocollo telematico del certificato che è stato rilasciato dal medico SSN, o dal medico convenzionato ASL; oppure in alternativa l’indicazione che il certificato è stato già trasmesso all’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale in merito domanda relativa ad altra prestazione che risulta essere connessa alla medesima gravidanza.

In caso di parto già avvenuto, invece, la madre ai fini della concessione del bonus 800 euro dovrà autocertificare nella domanda non solo la data della nascita del bambino, ma anche le generalità riassunte nel codice fiscale. E, nel caso, l’indicazione di più minori quando si tratta di parto plurimo in quanto, come sopra illustrato, il bonus mamma domani viene riconosciuto dall’Inps per ogni minore/evento.

About Luca Di Pasquale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 − 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.