Home / Guide / I migliori modi per cucinare la carne

I migliori modi per cucinare la carne

Quali sono i modi migliori per riuscire a cucinare la carne? Ci sono tantissime ricette che si possono seguire per preparare la carne in base al taglio, alla tipologia, al tipo di cottura che si vuole effettuare.

La carne di pollo, manzo, tacchino, vitello, o di altri volatili o animali da cortile può essere cotta in tantissimi modi differenti. Generalmente, la carne viene preparata come secondo piatto, ma non è insolito trovarla abbinata a un primo, o utilizzata come piatto unico.

Ma scopriamo insieme come preparare i modi migliori per riuscire a cucinare la carne!

Come preparare la carne: l’importanza della marinatura

Per molti tagli di carne il consiglio per dargli maggiore sapore e renderla più gustosa è la preparazione di una marinatura. La marinatura della carne è un procedimento che permette di dargli un maggior sapore e al contempo gli dona anche una maggiore morbidezza, oltre che sapore in base ai tipi di aromi utilizzati nella marinata.

Ma come marinare la carne al meglio?

Per marinare un pezzo di carne il consiglio è di preparare un liquido con all’interno: olio extra vergine di oliva, vino bianco o rosso, erbe aromatiche a piacere, limone. In base al sapore che vuoi ottenere per marinare la carne puoi scegliere anche spezie peculiari come: paprika, zenzero, noce moscata, bacche di ginepro, cinque spezie, curcuma, curry, ecc…

Se devi marinare la carne rossa il consiglio è considerare almeno un periodo dalle quattro alle sei ore per ottenere un risultato ottimale.

Per la carne di agnello, coniglio, pecora ecc…il consiglio è di marinare la carne il giorno prima per poi farla riposare in frigo almeno 24 ore prima della cottura.

La marinatura del pollo e del tacchino può andare dalle 2 alle 4 ore. Invece per quanto riguarda il maiale, in base al pezzo si può andare da una marinatura di due o tre ore, fino a una lunga anche 24 ore.

Come cuocere la carne: i metodi di cottura migliori

I metodi di cottura della carne sono tantissimi. Infatti, è possibile cuocere la carne: al vapore, arrosto, al forno, sul fuoco, alla griglia, fritta, brasata o bollita.

In caso di bollito di carne, il consiglio è di mettere la carne sempre in acqua calda se si vuole che il sapore si mantenga all’interno del pezzo. Insieme alla carne si devono mettere anche: erbe aromatiche, carote, cipolla, aglio, rosmarino, pomodori ecc…a seconda dei propri gusti.

Quando si cuoce la carne bollita è necessario togliere man mano il grasso che si crea sulla superficie con una schiumarola. È molto importante anche che l’acqua presenti la giusta salatura al fine di dare sia alla carne sia al brodo un ottimo sapore. Per i tempi di cottura della carne bollita bisogna considerare un periodo di minimo 3 ore.

Un altro metodo per preparare la carne è come arrosto. La carne arrosto può essere preparata in modo semplice al forno. In questo caso bisogna considerare che la carne deve avere il giusto livello di grasso, se la carne è magra, si può aggiungere della pancetta o del lardo per riuscire a migliorare la morbidezza della carne.

Oltre che al forno, si può scegliere di preparare l’arrosto in una casseruola oppure in padella. In questo caso, l’arrosto dev’essere cotto insieme a spezie e verdure, o con i liquidi della marinata per un lungo periodo, fino a quando non diventa morbida e raggiunge il giusto livello di cottura interno.

Altri metodi semplici per preparare la carne sono poi in padella con un goccio d’olio (questo metodo è perfetto per le fettine). Si può scegliere di impanarla e friggerla. Oppure se amate il barbecue potete cuocerla sul fuoco o sulla brace.

About Pamela Tela

Blogger di tecnologia, viaggi ed economia. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di intraprendere l'attività di gestione portali web che porto avanti dal 2010.