Home / Salute / Dormire bene, l’ingrediente principale per una vita equilibrata

Dormire bene, l’ingrediente principale per una vita equilibrata

Nutrirsi nel migliore dei modi e fare attività fisica sono entrambi fattori chiave per avere una vita sana. Il sonno, purtroppo è uno dei fattori che si tende a sotto valutare.

Dormire nel migliore dei modi, porta una serie di benefici inaspettati che possono davvero dare un forte impulso al proprio stile di vita. C’è un motivo, per cui passiamo quasi un terzo della nostra vita a dormire. Il sonno serve a far riposare il corpo, risparmiare energie, dare tempo al cervello di elaborare nozioni e consolidare la memoria. Un riposo adeguato, può anche essere utile a perdere peso più facilmente, accelerare il recupero muscolare e regolare i livelli ormonali.

In media, si dovrebbe dormire dalle 7 alle 9 ore ogni notte. Queste ore di riposo, sono suddivise in tre fasi principali di sonno. Sonno REM, sonno leggero e sonno profondo. Molte persone conoscono il sonno REM (o sonno rapido come viene comunemente chiamato) come la “fase onirica” del sonno. Tuttavia, è un momento importate nel processo di costruzione della memoria a lungo termine. Il sonno REM, aiuta il consolidamento dei ricordi che si sono raccolti durante il giorno.

Il sonno profondo, è il momento più importante per il recupero delle forze. Durante la fase di sonno profondo, il corpo rilascia una serie di ormoni della crescita che aiutano i muscoli e il sistema immunitario.

Non dormire una quantità raccomandata di ore ogni notte, può avere una miriade di conseguenze negative. I livelli di energia e il consolidamento della memoria ne saranno sicuramente affetti in maniera negativa. Inoltre, avere delle brutte notti di sonno comporta a sballare i livelli di ormoni nel corpo delle persone.

Grazie agli esperti di Vigilasalute.it, un portale dedito alla divulgazione di informazioni e consigli su come mantenere in forma il proprio corpo, abbiamo redatto una serie di consigli per avere un sonno migliore.

9 consigli per avere una buona notte di sonno

Timing. Svegliarsi tutti i giorni alla stessa ora è molto importante, per creare una routine. Dormire con degli orari sballati, per poi recuperare nei giorni che si ha riposo ad esempio, è una pessima abitudine per tutto l’organismo. Inoltre, è molto importante non interrompere il normale orario di veglia / sonno.

Evitare la caffeina. Prima di andare a dormire, è bene evitare di consumare bevande che contengono caffeina o suoi derivati. Questa sostanza, ha degli effetti negativi per il sonno.

Riduci la temperatura della stanza dove dormi. Per indurre il cervello al sonno, è bene che la temperatura corporea si abbassi. Se si dorme in una camera più fresca, è più facile che questo accada.

Riduci al minimo le luci presenti in camera da letto.
Le luci provenienti dall’esterno, così come i led di televisori o altri apparecchi elettrici possono essere fonte di disturbo per chi vuole dormire. Per ottenere un sonno di buona qualità, è bene riuscire ad eliminare tutte queste “distrazioni”.

Assicurarsi che il letto sia comodo. Investire in un buon materasso, è il primo passo per assicurarsi un sonno migliore. I modelli più economici, spesso non sono in grado di offrire un sonno rigenerativo e profondo. Prima di acquistare un materasso, può essere una buona idea provarne più di uno e ripetere il test in giorni differenti.

Esercitarsi regolarmente. Fare attività fisica, in particolare la mattina e il pomeriggio, è un ottimo metodo per riuscire ad ottenere un sonno regolare alla sera. Per controparte, allenarsi la sera è un’abitudine che può portare ad avere dei problemi nell’addormentarsi.

Tenere traccia del proprio sonno. La conoscenza è tutto, in ogni situazione. Proprio per questo, è bene verificare la qualità del proprio sonno mediante applicazioni per smartphone. In questo modo, si è in grado di capire se si può migliorare la qualità del sonno e se si ttà dormendo abbastanza.

Non fare dei pisolini dopo le 16:00. Fare un pisolino dopo questo orario, può rendere difficile addormentarsi alla sera. Se si vuole fare un pisolino, per ricaricare le batterie, è bene farlo prima di quell’orario.

Polvere di magnesio. Il magnesio svolge un ruolo chiave nella regolazione del sonno. Quindi, per chi ha problemi di sonno assumere della polvere di citrato di magnesio può essere un’utile soluzione per facilitare il sonno.

About Pamela Tela

Blogger di tecnologia, viaggi ed economia. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di intraprendere l'attività di gestione portali web che porto avanti dal 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − dodici =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.