Home / Web marketing / Il sound logo: quel suono unico che fa innamorare i clienti
sound logo

Il sound logo: quel suono unico che fa innamorare i clienti

Cos’è un logo? E cosa sarebbe un sound logo? Chi ha frequentato il liceo classico, è, giustamente, portato ad attribuire al termine “logo” il significato di “parola” grazie agli studi in greco e latino che aiutano a capire l’origine di tantissime parole del nostro vocabolario. Per la maggioranza delle persone, invece, la parola logo fa immediatamente pensare ad un simbolo, ad uno stemma, ad un disegnino, o ad un elemento visivo che identifica una realtà, un’organizzazione o un partito politico. Ecco perché a voler essere precisi il logo dovrebbe essere chiamato logotipo dato che è una sorta di parola grafica. Il luogo può anche non essere soltanto visivo ma non tutti lo sanno. Ci stiamo riferendo al sound logo, ovvero ad un contenuto grafico che abbina il valore del suono per comunicare i valori del brand. Sicuramente ne avrai già visti tantissimi e oggi capiremo cosa c’è dietro la produzione di questo simbolo multimediale grazie anche alle nozioni di una delle migliori case di produzione video Milano.

Cos’è e a cosa serve il sound logo?

Il cosiddetto sound logo è un logo percepibile non con gli occhi, ma con le orecchie. È, generalmente, una melodia, della durata di pochissimi secondi, scelta in modo tale da essere in equilibrio con la parte visibile, e con i valori del brand, in modo da creare una sorta di sinestesia. Il suono deve essere di facile memorizzazione, deve rimanere impresso nelle orecchie di chi lo ascolta e, inoltre, deve essere versatile. Il sound logo, quindi, è riconoscibile per l’aspetto visivo e per quello uditivo e viene creato per comunicare in modo trasversale i valori del brand.

Un video, un audio, un logo

Il logo nella accezione in cui siamo abituati a considerarlo non deriva dal greco (parola), ma dall’ inglese logotype. Quindi il logo  per i greci era semplicemente una parola percepibile attraverso l’udito ma col tempo si è evoluto divenendo un elemento visivo e grafico, percepibile con la vista. Oggi assume quindi diverse forme, questo avviene perché possa restare impresso nelle persone più a lungo e in maniera più forte. Ricordare una immagine, a cui associamo anche un suono, risulta molto più semplice per tutti. Dopotutto il logo identifica il brand e ciò che offre alle persone e rientra in quelle che sono definite le strategie di branding awareness. Lo stesso vale per un luogo che suona come quelli di Windows ed è per questo che le agenzie interpellano gli esperti del suono nella fase creativa, in modo da ottenere un prodotto trasversale e multimediale di grande efficacia comunicativa.

Perché il sound logo è utile ed efficace?

A tutti capita di svegliarsi la mattina con una canzone o un ritornello in testa, e che ci rimanga insistente per tutto il trascorrere della giornata. Ecco, è proprio a questo che punta un sound logo. Entrare nella testa della gente, in modo da creare una connessione forte tra cliente e marchio. Ci sono colonne sonore di film che restano in noi per anni, ancora più della trama del film stesso! Basti pensare a “ My heart will go on” di Celine Dion scelta per il film Titanic. Chi non ha ancora impresso nella mente quel suono tanto bello, quanto angosciante? Ebbene quando il logo si imprime nella mente attraverso il suono avrà raggiunto il suo obiettivo e sarà decisivo per creare la riconoscibilità del marchio.

About Pamela Tela

Blogger di tecnologia, viaggi ed economia. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di intraprendere l'attività di gestione portali web che porto avanti dal 2010.