Home / Salute / Scarpe ortopediche: quando sono necessarie e quanto costano
scarpe-ortopediche

Scarpe ortopediche: quando sono necessarie e quanto costano

Quando si parla delle scarpe ortopediche, si inquadrano delle calzature utilizzate in numerosi casi. Se ti stai chiedendo quali siano le indicazioni e quali i prezzi, nelle prossime righe di questo articolo puoi trovare alcune informazioni preziose.

Indicazioni

Le scarpe ortopediche – che sono spesso utilizzate in concomitanza con plantari su misura – possono essere prescritte in diversi casi. Tra le varie indicazioni è possibile includere le dismetrie della gamba, ma anche le deviazioni dell’alluce (in quest’ultimo frangente, si può parlare anche della presenza di un separadita).

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare delle situazioni in cui sono necessarie le scarpe ortopediche! In questo novero è possibile ricordare l’artrosi, ma anche fattori come la Sindrome di Charcot, che può provocare deformità a livello del piede.

Per amore di precisione, quando le si nomina è importante ricordare che non sempre sono risolutive per quanto riguarda la problematica vera e propria. Un esempio da chiamare in causa è quello dell’alluce valgo. In diversi frangenti, questa deformità ha un’origine neurologica. In questi casi, una scarpa ortopedica associata a un separadita – attenzione, solo l’ortopedico è in grado di fornire consigli specifici sulla calzatura e sul secondo ausilio – può aiutare ad attenuare la sintomatologia. Come già detto, non risolve alla base la problematica.

Cosa sapere sui costi

Quanto costano le scarpe ortopediche? Sono tantissime le persone che si fanno domande in merito, in molti casi con la preoccupazione di spendere troppo. Non è possibile fornire una risposta univoca a questo interrogativo. I modelli, infatti, sono tantissimi. Si possono però dare dei range di massima. In media, si ha a che fare con una forbice di prezzo che può andare dai 100 ai 400/500 euro. Il prezzo aumenta chiaramente nelle situazioni in cui si ha a che fare con la necessità di creare una calzatura ad hoc.

Sì, hai capito benissimo: le scarpe ortopediche possono essere sia standard, sia personalizzate.  Quando si parla delle prime, non bisogna spaventarsi e pensare che siano inutili. Per problematiche lievi, possono rivelarsi a dir poco valide. Quando la situazione si fa un po’ più grave – p.e. nel caso dell’alluce valgo originato da problematiche neurologiche, come per esempio le ipossie – è il caso di valutare la personalizzazione.

Quest’ultimo aspetto ci permette di aprire una parentesi importante, ossia quella delle modalità di realizzazione. Vediamole assieme nelle prossime righe.

Come vengono realizzate le scarpe ortopediche

Le scarpe ortopediche personalizzate vengono realizzate con una procedura che ha fatto passi da gigante negli ultimi anni. Oggi come oggi, è essenziale la tecnologia al fine della sua realizzazione. La prima figura con cui il paziente ha a che fare è il tecnico ortopedico, che procede alla realizzazione di un file 3D del piede e del collo del piede del paziente. Il file in questione viene successivamente inviato all’azienda che si occupa della realizzazione della calzatura.

Ai fini di un risultato ottimale, si ricorre anche a software grazie ai quali è possibile integrare l’immagine 3D del piede. Grazie alla procedura in questione, è possibile apprezzare diversi vantaggi. Innanzitutto, si risparmiano tempo e risorse in quanto, rispetto al passato, non è più necessario ricorrere al calco gessato del piede.

Inoltre, dal momento che viene bypassato il passaggio della fresatura a mano, si ha a che fare con un maggior livello di pulizia.

Le scarpe ortopediche sono brutte?

Le scarpe ortopediche sono brutte: sono tantissime le persone che hanno questa convinzione (sbagliata). Oggi come oggi, grazie alle sopra citate evoluzioni tecniche, si possono portare a casa delle calzature di grande pregio estetico. In alcuni casi, può risultare addirittura difficile distinguerle dalle scarpe normali e sì, si possono trovare scarpe ortopediche bellissime per tutte le stagioni dell’anno.

About Pamela Tela

Blogger di tecnologia, viaggi ed economia. La mia passione per la scrittura mi ha permesso di intraprendere l'attività di gestione portali web che porto avanti dal 2010.